Anticolinergico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Gli anticolinergici sono una classe di farmaci in grado di antagonizzare gli effetti fisiologici dell'acetilcolina. Appartengono a questa classe di farmaci:

  • Antagonisti del recettore muscarinico: chiamati anche "atropinici" poiché possiedono azione simile all'atropina (tra i più importanti antagonisti muscarinici) o "parasimpaticolitici" poiché inibiscono l'azione del sistema nervoso parasimpatico sugli organi bersaglio, sono inibitori dei recettori muscarinici dell'acetilcolina, agiscono quindi a livello postgangliare.
  • Antagonisti del recettore nicotinico: sono inibitori del recettore nicotinico dell'acetilcolina e agiscono a inibendo l'azione dei gangli del sistema nervoso autonomo (ganglioplegici) o a livello della placca neuromuscolare causando la paralisi dei muscoli scheletrici coinvolti.

Esempi di anticolinergici di utilizzo comune[modifica | modifica wikitesto]

  • Agenti anti-muscarinici
  • Agenti anti-nicotinici


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • "Goodman & Gilman's The pharmacological basis of therapeutics" 12ª ed., Brunton, Chabner, Knollman, McGraw Hill.