Ammolabrus dicrus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ammolabrus dicrus
Immagine di Ammolabrus dicrus mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Classe Actinopterygii
Ordine Perciformes
Famiglia Labridae
Genere Ammolabrus
Specie A. dicrus
Nomenclatura binomiale
Ammolabrus dicrus
Randall & Carlson, 1997

Ammolabrus dicrus Randall & Carlson, 1997 è un pesce di acqua salata appartenente alla famiglia Labridae. È l'unica specie del genere Ammolabrus[2].

Habitat e Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Ha un areale piuttosto ristretto: proviene dalle barriere coralline delle Hawaii, soprattutto dell'isola di Oahu, nell'oceano Pacifico[3].

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Presenta un corpo compresso lateralmente, allungato, che non supera i 10 cm di lunghezza[3]. La testa ha un profilo arrotondato, e gli occhi non sono particolarmente grandi. Gli esemplari giovani sono biancastri, semitrasparenti, mentre gli adulti hanno una livrea assai poco sgargiante, marrone-grigiastra. Solo negli esemplari più grandi sono presenti delle piccole macchie blu-violacee, una striscia gialla dietro le pinne pettorali ed una macchia nera al centro del corpo. Le pinne sono trasparenti. Le pinne pelviche sono piccole, come la pinna caudale[3], che ha una forma biforcuta.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

È facile da trovare sia in zone con substrato sabbioso che roccioso, anche se è più frequente nelle prime. A volte lo si trova in piccoli banchi[1].

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Ha una dieta composta prevalentemente da zooplancton[1], invertebrati marini come copepodi e vermi[4].

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

È oviparo, la fecondazione è esterna, e non ci sono cure verso le uova[5].

Conservazione[modifica | modifica sorgente]

Questa specie, nonostante possa essere disturbata dalle attività dell'uomo, non è particolarmente minacciata, quindi è stata classificata come "a rischio minimo" (LC) dalla lista rossa IUCN[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d (EN) Cheung, W.W.L., Craig, M. & Rocha, L, Ammolabrus dicrus in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) Ammolabrus dicrus in WoRMS 2014 (World Register of Marine Species).
  3. ^ a b c (EN) Ammolabrus dicrus in FishBase. URL consultato l'8 novembre 2013.
  4. ^ Alimentazione di Ammolabrus dicrus. URL consultato l'8 novembre 2013.
  5. ^ Riproduzione di A. dicrus. URL consultato l'8 novembre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci