Alan Sokal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Alan David Sokal (1955) è un fisico statunitense, attualmente professore presso la New York University.

I suoi interessi di ricerca includono la meccanica statistica, la teoria quantistica dei campi, la fisica matematica e la fisica computazionale.

In passato, Sokal ha insegnato Matematica alla Università Nazionale del Nicaragua durante il governo sandinista.

È noto al grande pubblico per le polemiche suscitate dal suo articolo-parodia Transgressing the Boundaries: Toward a Transformative Hermeneutics of Quantum Gravity (La trasgressione dei confini: verso un'ermeneutica trasformativa della gravità quantistica), pubblicato nel 1996 sulla rivista sociologica "Social Text". L'articolo era scritto nel linguaggio preferito dalle correnti "postmoderniste", che hanno un notevole seguito nel mondo accademico statunitense ben al di là del campo di applicazione originale (la critica letteraria).

Nonostante il suo evidente carattere di parodia, e un affastellamento deliberato di enunciati approssimativi, fantasiosi, falsi o addirittura assurdi, l'articolo venne pubblicato senza esitazioni da parte dei redattori. L'obiettivo di Sokal era quello di dimostrare che gli intellettuali americani legati alle correnti (o semplicemente alle mode) "postmoderniste" abusavano spesso della terminologia scientifica, senza preoccupazione per la sua reale giustificazione o sensatezza scientifica.

Contemporaneamente all'uscita di questo articolo, Sokal pubblica su un'altra rivista americana, «Lingua Franca», un secondo articolo in cui rivela il carattere di parodia del lavoro accettato su "Social Text". Egli afferma che sua intenzione era quella di fare un esperimento:

«Una rivista di punta consacrata ai Cultural Studies pubblicherebbe un articolo infarcito di assurdità: a) se avesse un certo stile, b) se fosse compiacente verso i presupposti ideologici della redazione? La risposta, purtroppo, è sì».

Sokal espresse la motivazione ultima del suo intervento così:

La pigrizia e l'impostura intellettuale vanno denunciate ovunque si trovino.

Tale iniziativa ebbe ovviamente un'enorme eco in ambienti scientifici e filosofici. Nel 1997 è stato coautore con Jean Bricmont, fisico teorico francese, del libro Impostures Intellectuelles (l'anno seguente appare la versione inglese dal titolo Fashionable Nonsense, ossia "assurdità di moda"). Il libro accusa parte del mondo accademico di usare in modo non corretto e poco rigoroso concetti matematici e fisici.

Nel 2005 ha pubblicato il libro Pseudosciences et postmodernisme (con la prefazione scritta dal collega Jean Bricmont).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sokal Alan, Bricmont Jean (1999). Imposture intellettuali. Quale deve essere il rapporto tra filosofia e scienza ?, Garzanti, Milano.
  • The Sokal hoax: the sham that shook the Academy, Lincon, University of Nebraska press, 2000

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 112465751 LCCN: n/91/113123