Aeroporto Internazionale di Mascate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Aeroporto Internazionale di Mascate
Vista satellitare
Vista satellitare
IATA: MCT – ICAO: OOMS
Descrizione
Nome impianto Aeroporto internazionale di Mascate
Tipo Civile / militare
Stato Oman Oman
Posizione a circa 15 km da Muscat
Altitudine AMSL 15 m
Coordinate 23°35′36″N 58°17′04″E / 23.593333°N 58.284444°E23.593333; 58.284444Coordinate: 23°35′36″N 58°17′04″E / 23.593333°N 58.284444°E23.593333; 58.284444
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Oman
OOMS
Piste
Orientamento (QFU) Lunghezza Superficie
02/20 750
Suolo
08/26 3.589
Asfalto

[senza fonte]

L'Aeroporto Internazionale di Mascate (in arabo مطار مسقط الدولي) è un aeroporto situato a circa 15 km da Mascate, in Oman.

Ha assunto la denominazione attuale il 1º febbraio 2008; in precedenza era chiamato Aeroporto Internazionale Seeb.[1].

L'aeroporto è hub per la compagnia aerea Oman Air

In questo momento è oggetto di numerosi ammodernamenti e espansioni. Sarà infatti aumentata la capacità fino a 12 milioni di passeggeri in un primo momento, successivamente si ha in progetto di arrivare fino a 48 milioni.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche
Anno Passeggeri Tonnellate Movimentazione di aeromobili
2000 2.720.983 68.639 38.184
2001 2.697.032 73.078 38.955
2002 2.450.422 46.934 39.555
2003 2.886.487 48.630 42.330
2004 3.461.982 67.151 43.622
2005 3.778.578 76.043 44.445
2006 4.777.747 99.582 53.695
2007 4.218.498 77.391 58.903
2008 4.002.121 58.000 58.346

Espansioni[modifica | modifica wikitesto]

Il progetto di espansione dell'aeroporto include un nuovo e moderno terminal e una nuova pista in grado di ospitare il nuovo Airbus A380. Inoltre è prevista una nuova torre di controllo alta 90 metri, un cargo terminal, 32 aerobridges e 6.000 nuovi posti auto

Compagnie aeree e destinazioni[modifica | modifica wikitesto]

Compagnie cargo[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Airport History. URL consultato il 06-03-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]