Ab ovo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ab ovo è una locuzione latina, che tradotta letteralmente significa "dall'uovo", e quindi "da molto lontano", "dalle più remote origini".

La frase risale ad Orazio, (Ars poetica, 147), che nella sua Ars poetica avvisava di non mettersi a parlare della guerra di Troia cominciando appunto ab ovo. L'uovo in questione è quello generato da Leda dopo essere stata resa incinta da Giove sotto forma di cigno, dal quale nacquero da un lato i figli di Tindaro Castore e Polluce, e dall'altro Elena e Clitennestra.

L'equivalente italiano del proverbio initiare ab ovo è "cominciare da Adamo ed Eva", e nel linguaggio comune si suole citare quando qualcuno incomincia a raccontare una storia molto alla lontana.

Il consiglio di Orazio si concretizza nel verso successivo, che incita a condurre il lettore in medias res.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

lingua latina Portale Lingua latina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lingua latina