ANF Les Mureaux

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
ANF Les Mureaux
Stato Francia Francia
Fondazione 1921
Chiusura 1937 (nazionalizzata ed integrata nella SNCAN)
Sede principale Les Mureaux
Settore aeronautica
Prodotti aerei civili e militari

La Atelier du Nord de la France Les Mureaux, normalmente citata come ANF Les Mureaux, era una azienda aeronautica francese attiva tra i primi anni venti ed i tardi anni trenta nella manutenzione e produzione di velivoli destinati al mercato civile e militare.

Concluse la sua attività a seguito della nazionalizzazione della aziende francesi ad indirizzo bellico, integrata nella Société nationale de constructions aéronautiques du Nord (SNCAN).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'originale azienda venne fondata, su iniziativa dei fratelli Pélabon, nel 1921 con la ragione sociale Pélabon-Les Mureaux, al fine di creare un'azienda in grado di gestire la rimotorizzazione di velivoli commerciali. Nata dall'esigenza di sostituire gli originali motori del Vickers Vimy Commercial che operava nella Compagnie des Grands Express Aériens, compagnia aerea di loro proprietà, con una coppia di Lorraine 12Da da 370 CV, negli anni successivi si occupò della conversione dei Breguet Bre 14 destinati al mercato dell'aviazione civile.

Nel 1929 acquisisce la Société de construction aéronautiques et navales Marcel Besson, azienda attiva nella produzione di idrovolanti e avvia, con la collaborazione del progettista André Brunet, lo sviluppo di un nuovo modello caratterizzato dalla costruzione interamente metallica e configurazione alare monoplana ad ala alta a parasole.

Il primo successo commerciale arrivò nei primi anni trenta con la realizzazione dell'ANF Les Mureaux 110 e dei velivoli da esso derivati, dei monomotori biposto da ricognizione ed osservazione prodotti su commissione dell'Armée de l'air, l'aeronautica militare francese.

Nel 1930, la Ateliers des Mureaux si fuse con la Ateliers de Construction du Nord de la France, azienda fino ad allora attiva nella produzione di materiale ferroviario. La nuova società, che assunse la ragione sociale Ateliers de Construction du Nord de la France et des Mureaux continuò la sua attività in campo aeronautico fino al 1937, anno in cui su iniziativa del governo francese le aziende aeronautiche ad indirizzo bellico vennero nazionalizzate e smembrate in consorzi. Da quel momento, assieme alla Potez di Méaulte, Chantiers Aéro-Maritimes de la Seine (CAMS) di Sartrouville, Amiot di Caudebec-en-Caux e Bréguet di Havre, gli stabilimenti divennero parte della Société nationale de constructions aéronautiques du Nord (SNCAN).

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Modello Anno Ruolo Esemplari Note
ANF Express Les Mureaux 1921 aereo di linea 1 Rimotorizzazione del Vickers Vimy Commercial nr.42
ANF Les Mureaux Express-Marin 1924 aereo da caccia 1 prototipo
ANF Les Mureaux 3 1927 aereo da caccia 1 prototipo
ANF Les Mureaux 4 1928 aereo da caccia 1 prototipo
ANF Les Mureaux 10 1928 aereo di linea 1 Rimotorizzazione del Express Les Mureaux[senza fonte]
ANF Les Mureaux 110 1931 aereo da ricognizione 1
ANF Les Mureaux 111 1931 aereo da ricognizione 1
ANF Les Mureaux 112 1931 aereo da ricognizione 4 2 + un 110 rimotorizzato + un 112 GR da primato
ANF Les Mureaux 113 1933 aereo da ricognizione 49
ANF Les Mureaux 114 1933 caccia notturno 2
ANF Les Mureaux 115 1935 ricognitore-bombardiere leggero 119
ANF Les Mureaux 117 1933 ricognitore-bombardiere leggero 115
ANF Les Mureaux 119 1935 aereo da primato 1 un 113 modificato
ANF Les Mureaux 120 1931 aereo da ricognizione 1
ANF Les Mureaux 121 1932 aereo da ricognizione 1
ANF Les Mureaux 130 1930 aereo da ricognizione 1
ANF Les Mureaux 131 1930 aereo da ricognizione 1
ANF Les Mureaux 140 1932 aereo da trasporto 1
ANF Les Mureaux 160 1932 aereo da turismo 1
ANF Les Mureaux 170 1932 aereo da caccia 1 prototipo
ANF Les Mureaux 180 1935 aereo da caccia 1 prototipo derivato dal 170
ANF Les Mureaux 190 1936 aereo da caccia 1 prototipo
ANF Les Mureaux 200 1936 aereo da ricognizione 1 prototipo derivato dal 115

Note[modifica | modifica wikitesto]


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Gunston, Bill (1993). World Encyclopedia of Aircraft Manufacturers. Annapolis: Naval Institute Press. ISBN 1-55750-939-5.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]