Šori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Popolo}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.

Gli Šori (russo Шорцы, Šorcy), anche Saiani o Sojoti) sono una popolazione europoide nell'Oblast' di Kemerovo in Russia. Gli šori si designano Šor (Шор) o anche tatari. Sono noti anche come tartari fabbri (кузнецкие татары), tartari del Kondoma (кондомские татары), tartari del Mrasu (мрасские татары) in alcuni documenti dei secoli XVII-XVIII.

La maggior parte degli šori vive nel bacino del Tom lungo i fiumi Kondoma e Mrasu. Gli šori vivono anche in Hakassia e nella Repubblica dell'Altaj. Secondo un censimento del 2002, ci sarebbero in totale 13.975 šori in Russia (erano 16.500 nel 1970).

Lingua[modifica | modifica wikitesto]

La lingua degli šori appartiene alla famiglia altaica, gruppo uighur-oguz, sottogruppo hakasso. Si sa che adottarono tale idioma altaico durante il Medio Evo (VI-XIII secolo) soggetti all'influenza degli uiguri e dei kirghisi dello Enisej e presero il nome di As.

Religione[modifica | modifica wikitesto]

Vengono generalmente considerati Cristiani ortodossi, ma lo sciamanesimo e l'animismo sono assai diffusi.

Caratteristiche fisiche[modifica | modifica wikitesto]

Gli šori appartengono alla tipologia europoide uralica, con intrusione di caratteristiche mongoliche. Hanno pelle, colore degli occhi e dei capelli, di colore relativamente chiaro, con abbondante crescita della barba negli uomini. La statura è generalmente bassa (media maschile 160 cm). La faccia è generalmente larga e piatta.

Gli šori sono il risultato di un lungo processo di ibridizzazione che ha coinvolti popolazioni ugrofinniche, elementi proto-turchi, probabilmente anche i ket dello Enisej, ma non si escludono contributi di iranici (anticamente attestati nella zona) o di origine afanasiana che sarebbero responsabili di alcune caratteristiche europoidi. Una parte degli šori, conosciuti come sagais (si noti la somiglianza con il nome Saci) emigrò nel bacino dell'Abakan confluendo negli hakassi.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Per cultura sono simili alle popolazioni altaiche settentrionali e ad alcuni gruppi etnici tra gli hakassi. Gli šori si basavano essenzialmente sulla caccia, pesca ed agricoltura primitiva. Anche la lavorazione e l'estrazione dei metalli sono rilevanti, da cui il nome di "tartari fabbri".

Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Russia