Abakan (fiume)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Abakan - Абакан
Abakan - Абакан
Stato Russia Russia
Distretti federali Chakassia Chakassia
Lunghezza 514 km
Portata media 400 m³/s, alla foce
Bacino idrografico 32000 km²
Nasce Monti Sajany
Sfocia fiume Enisej

L'Abakan è un fiume (514 km) della Russia siberiana meridionale (Repubblica Autonoma della Chakasija), affluente di sinistra dello Enisej.

Nasce dai monti Sajany, prendendo direzione mediamente nordorientale, drenando una valle compresa fra i Sajany e il Kuzbass; sfocia nello Enisej in prossimità della città omonima, capitale della Repubblica Autonoma della Chakasija, vicino alle rive meridionali del bacino di Krasnojarsk.

Nella mitologia dei Tatari dell'Altaj, il fiume Abakan è presieduto da un dio (khan, "signore"), il quale manda la pioggia sulla terra[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jean-Paul Roux. Acqua. Asia Centrale: turchi e mongoli, in Yves Bonnefoy. Dizionario delle mitologie e delle religioni. Milano, RCS Rizzoli Libri, 1989. ISBN 88-17-14517-3.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Russia