Will Hurd

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Will Hurd
Will Hurd Texas.jpg

Membro della Camera dei Rappresentanti - Texas, distretto n.23
Durata mandato 3 gennaio 2015 - In carica
Predecessore Pete Gallego

Dati generali
Partito politico Repubblicano
Tendenza politica conservatore

William Ballard "Will" Hurd (San Antonio, 19 agosto 1977) è un politico e agente segreto statunitense, membro della Camera dei Rappresentanti per lo stato del Texas.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato e cresciuto a San Antonio, Hurd si laureò alla Texas A&M University in scienze informatiche e relazioni internazionali e successivamente venne assunto alla CIA, presso la quale lavorò per nove anni e mezzo[1]. Durante il suo servizio, Hurd lavorò come agente sotto copertura in Afghanistan[2] e proprio mentre svolgeva il suo lavoro decise di entrare in politica: durante un incontro con un parlamentare, membro della commissione per l'intelligence al Congresso, si rese conto che costui ignorava la questione sciiti-sunniti alla base del conflitto in Medio Oriente e pensò che lui avrebbe potuto fare di meglio[3].

Dopo aver aderito al Partito Repubblicano, nel 2010 si candidò alla Camera dei Rappresentanti ma venne sconfitto nelle primarie da Quico Canseco, che riuscì poi a farsi eleggere deputato. Canseco tuttavia non venne rieletto nel 2012, quando fu sconfitto dal candidato democratico Pete Gallego. Nel 2014 Hurd si candidò di nuovo per il seggio e stavolta nelle primarie sconfisse Canseco[4]; successivamente affrontò Gallego nelle elezioni generali e riuscì a sconfiggerlo di misura, divenendo il primo afroamericano in assoluto a rappresentare quel distretto congressuale[5].

A livello ideologico, Will Hurd si configura come un repubblicano conservatore ed è considerato vicino al Tea Party[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN31472081 · ISNI (EN0000 0000 4074 2675 · LCCN (ENn2008053406