Wickford

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Wickford (disambigua).
Wickford
parrocchia civile
Wickford – Veduta
Localizzazione
StatoRegno Unito Regno Unito
   Inghilterra Inghilterra
RegioneEst
ConteaFlag of Essex.svg Essex
DistrettoBasildon
Territorio
Coordinate51°36′N 0°31′E / 51.6°N 0.516667°E51.6; 0.516667 (Wickford)Coordinate: 51°36′N 0°31′E / 51.6°N 0.516667°E51.6; 0.516667 (Wickford)
Abitanti33 486[1] (2011)
Altre informazioni
Cod. postaleSS11, SS12
Prefisso01268
Fuso orarioUTC+0
Cartografia
Mappa di localizzazione: Regno Unito
Wickford
Wickford

Wickford è una città nel sud della contea inglese dell'Essex, in Inghilterra di 32.500 abitanti. La cittadina si trova a circa 30 miglia (50 chilometri) ad est di Londra, rientra nel distretto di Basildon insieme con la città originaria di Basildon, Billericay, Laindon e Pitsea. Tuttavia, parti di Wickford rientrano in quartieri vicini come Chelmsford e Rochford.

Wickford è diventata una città di pendolari con la città di Londra, attraverso il suo collegamento diretto alla stazione di Liverpool Street attraverso la linea di Southend Victoria, sul quale un treno per Londra dura circa 40 minuti.

La città può anche essere facilmente raggiunta attraverso la rete stradale dalla A127 tra Londra e Southend-on-Sea o dalla A130 da Chelmsford.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Wickford ha una storia che risale a più di duemila anni. Ci sono prove che l'area stessa è stata abitata in epoca preistorica probabilmente da una tribù di britannici chiamata Trinovanti.

Nel corso del tempo il centro cittadino di Wickford ha migrato verso ovest, verso il moderno High Street sul lato opposto del fiume Crouch.[2]

Il toponimo Wickford si ritrova per la prima volta in un documento sassone del 995, dove compare come Wicford. Appare nel Domesday Book del 1086 come Wincfort.[3]

Prima del XX secolo Wickford era un villaggio agricolo. Storicamente ci sono stati due grandi proprietari terrieri a Wickford, il maniero di Wickford Hall e il maniero di Stilemans.

Robert Wikeford o de Wickford (1330-1390), arcivescovo di Dublino, è nato a Wickford, e la sua famiglia si pensa siano stati Lords di Wickford Hall.[4]

Relazioni americane[modifica | modifica wikitesto]

Il villaggio di Wickford nel Rhode Island, Stati Uniti, si crede di essere stato chiamato dopo questa città.

Wickford è stato anche il luogo di nascita inglese di Elisabetta Reade (1615-1672), la seconda moglie di John Winthrop (1606-1676), governatore della colonia del Connecticut e una figliastra di Hugh Peter (1598-1660), un rappresentante di spicco dei Roundhead durante la guerra civile inglese.

Naturismo[modifica | modifica wikitesto]

Wickford è diventato il luogo di nascita del naturismo nel Regno Unito. Nel 1922 la sezione inglese dei Gimnosofisti Society è stata costituita e aveva la sua sede in città.

Seconda guerra mondiale[modifica | modifica wikitesto]

Riverside Place Phase 1 complete

Durante la seconda guerra mondiale la città è stata colpita da un doodlebug tedesco e il 6 dicembre 1944 un razzo V-2 è caduto in Branksome Avenue, a circa un miglio a ovest del centro della città.

Intorno alla città, in mezzo alle siepi e campi, ci sono numerose casematte costruite come parte del sistema di protezione anti invasione nazista.

Alluvione del 1958[modifica | modifica wikitesto]

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Per la maggior parte, Wickford è pianeggiante e 10 metri (33 piedi) sul livello del mare. Il punto più alto, alla periferia della città, è di 74 metri (243 ft) sul livello del mare.

Il River Crouch attraversa Wickford in una banca di cemento progettata per proteggere la città dalle inondazioni..

Città e villaggi confinanti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Town population 2011, City Populations. URL consultato il 7 settembre 2016.
  2. ^ David Rayment, Wickford and Around Through Time, Amberley Publishing Limited, 17 ottobre 2013. URL consultato il 18 novembre 2015.
  3. ^ Eilert Ekwall, The Concise Oxford Dictionary of English Place-names, pp. 516 and 515.
  4. ^ O'Flanagan, J. Roderick Lives of the Lord Chancellors of Ireland London 1870

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN134604854
Regno Unito Portale Regno Unito: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Regno Unito