Volkskammer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Camera del Popolo
Coat of arms of East Germany.svg
Palast der Republik DDR 1977.jpg
Il Palast der Republik, sede della Camera del Popolo dal 1977 al 1990.
Istituito 1949
Sede Berlino Est
Indirizzo Palast der Republik, Marx-Engels-Platz


La Camera del Popolo (tedesco: Volkskammer) fu il legislatore unicamerale (dal 1958, quando si sciolse la Länderkammer - Camera dei Länder) della Repubblica Democratica Tedesca. Sin dalla fondazione nel 1949 e fino alle prime elezioni libere del 18 marzo 1990, tutti i membri della Volkskammer furono eletti su una lista controllata dal Partito Socialista Unificato di Germania (SED), chiamata Fronte Nazionale. Nonostante l'apparenza di un sistema multi-partitico, tutti i partiti all'opposizione furono effettivamente controllati dal dominante SED. Inoltre alcuni seggi venivano assegnati a varie organizzazioni di massa affiliate alla SED, come la Libera gioventù tedesca.

Una seduta della Volkskammer nel 1987

Presidenti della Camera del Popolo[modifica | modifica sorgente]

Nome Partito Politico Insediamento Fine Mandato
Johannes Dieckmann LDPD 1949 1969
Gerald Götting CDU 1969 1976
Horst Sindermann SED 1976 1989
Günther Maleuda DBD 1989 4 aprile 1990
Sabine Bergmann-Pohl CDU 5 aprile 1990 2 ottobre 1990

Sabine-Bergmann-Pohl fu inoltre Capo di Stato della Repubblica Democratica Tedesca, in quanto il Consiglio di Stato fu abolito.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]