Vito Scalia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vito Scalia
Vito Scalia VIII Legislatura.jpg

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature II, III, IV, V, VII, VIII
Gruppo
parlamentare
Democristiano
Circoscrizione Sicilia orientale
Collegio Catania
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Democrazia Cristiana
Titolo di studio Laurea in giurisprudenza
Professione sindacalista

Vito Scalia (Catania, 13 maggio 1925Roma, 8 ottobre 2009) è stato un politico e sindacalista italiano. Fu ministro per la Ricerca scientifica nel governo Cossiga I e membro della Camera dei deputati per sei legislature, dal 1953 al 1972 e dal 1976 al 1983.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato in giurisprudenza, fu un esponente di spicco della CISL di cui fu segretario provinciale di Catania dal 1950 al 1962 e, successivamente, segretario generale aggiunto. Iscritto alla Democrazia Cristiana, fu eletto per la prima volta alla Camera dei deputati nel 1953 e successivamente confermato in quelle del 1958, 1963, 1968, 1976 e 1979.

Fra il 1979 e il 1980 fu ministro senza portafoglio, con delega al coordinamento iniziative per la ricerca scientifica e tecnologica, nel governo Cossiga I.

Terminata l'attività parlamentare, è stato presidente del Cesaps, Centro studi per l'azione politica e sociale.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ È morto a Roma l'ex ministro Vito Scalia, fu segretario generale aggiunto della Cisl, in repubblica.it, 9 ottobre 2009. URL consultato il 28 febbraio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN6197819 · LCCN (ENn78084354 · WorldCat Identities (ENn78-084354