Verpa digitaliformis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Verpa digitaliformis
Verpa digitaliformis Pers. (81915).jpg
Verpa digitaliformis
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Fungi
Divisione Ascomycota
Sottodivisione Pezizomycotina
Classe Pezizomycetes
Sottoclasse Pezizomycetidae
Ordine Pezizales
Famiglia Morchellaceae
Genere Verpa
Specie V. digitaliformis
Nomenclatura binomiale
Verpa digitaliformis
Pers., 1822
Nomi comuni
  • Ditale, Gerblin
  • (FR) Doigt de gant, Verpe
  • (DE) Fingerhut-Verpel
Caratteristiche morfologiche
Verpa digitaliformis
Cappello convesso icona.svg
Cappello convesso
Smooth icon.png
Imenio liscio
No gills icon.svg
Lamelle no
Yellow spore print icon.png
Sporata gialla
Bare stipe icon.png
Velo nudo
Immutabile icona.png
Carne immutabile
Saprotrophic ecology icon.png
Saprofita
Nofoodlogo.svg
Sconsigliato

Verpa digitaliformis Pers., 1822 è un fungo primaverile della famiglia Morchellaceae[1] che possiede un gambo molto lungo; il cappello ricorda vagamente la mitra di una Morchella (pur se privo delle caratteristiche introflessioni nella carne) ed infatti il suo genere appartiene alla famiglia delle Morchellaceae.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

  • Dal latino digitaliformis = a forma di ditale, riferito al cappello, e verpa = fallo.

Descrizione della specie[modifica | modifica wikitesto]

Altezze della
Verpa digitaliformis

Mitra[modifica | modifica wikitesto]

2–3 cm, di colore ocra-bruno, alquanto piccolo, a forma di ditale, posto alla sommità del lungo gambo.

Gambo[modifica | modifica wikitesto]

6-12 x 1–2 cm, affusolato, cilindrico, cavo, piuttosto fragile, finemente vellutato; di colore bianco-ocra.

Carne[modifica | modifica wikitesto]

Fragile.

  • Odore: spermatico, leggero ed incostante.
  • Sapore: dolciastro, molto gradevole.

Microscopia[modifica | modifica wikitesto]

Spore
25-33 x 15-19 µm, ellissoidali, lisce, ialine, color crema in massa.
Aschi
aschi octosporici.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Specie saprofita, quasi esclusivamente primaverile, fruttifica in boschi di latifoglie, al limitare dei prati, in zone piuttosto umide o lungo corsi d'acqua.

Commestibilità[modifica | modifica wikitesto]

Ottima, con estrema cautela in quanto, secondo recenti studi, contiene tracce di Gyromitrina, pericolosa micotossina termostabile.
Non è mai stata osservata Sindrome da Gyromitra causata dal consumo di detta specie, ma la prudenza è d'obbligo. Consumi moderati non dovrebbero arrecare alcun problema.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Sinonimi e binomi obsoleti[modifica | modifica wikitesto]

  • Monka digitaliformis (Pers.) Kuntze, Revis. gen. pl. (Leipzig) 3(2): 498 (1898)
  • Verpa digitaliformis var. cerebriformis J. Moravec & Svrček, (1967)
  • Verpa digitaliformis var. conica S. Imai, Sci. Rep. Yokohama Natl. Univ., Sect. 2 3: 27 (1954)
  • Verpa digitaliformis Pers., Mycol. eur. (Erlanga) 1: 202 (1822) var. digitaliformis
  • Verpa digitaliformis var. rufipes S. Imai, Sci. Rep. Yokohama Natl. Univ., Sect. 2 3: 27 (1954)[2]

Specie simili[modifica | modifica wikitesto]

  • A volte con Morchella conica oppure con alcune specie del genere Mitrophora.
  • Ptychoverpa bohemica
  • Raramente può ricordare Phallus impudicus e Phallus hadriani, che tuttavia raggiungono dimensioni nettamente maggiori ed hanno molte caratteristiche peculiari assenti nel genere Verpa: dall'odore estremamente sgradevole ed intenso alla presenza di una volva alla base del ricettacolo (il gambo).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Verpa digitaliformis, in Index Fungorum, CABI Bioscience.
  2. ^ Verpa digitaliformis, speciesfungorum.org. URL consultato il 28 agosto 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Micologia Portale Micologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di micologia