Verdello (limone)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fiore della pianta del limone

I Verdelli sono una varietà di limoni della Sicilia, la cui produzione viene ottenuta da un processo che favorisce una fioritura abbondante.[1] Gode di una certa popolarità, tanto che esiste anche una sagra ad esso dedicata.[2]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il limone Verdello nasce da piccole piante dai rami irregolari con gemme violacee e foglie di forma allungata e ovale. I fiori sono grandi, di colore bianco con sfumature color porpora e situati alla base delle foglie.[1] I frutti, ovali e allungati, hanno una buccia di colore verde chiaro a grana fine[3], ma che col tempo può diventare giallastra. Anche le foglie sono ovali ed allungate. La polpa, gialla, è meno acida di quella del primofiore. Le principali zone di coltivazione sono in Sicilia, ma sono particolarmente localizzate a Siracusa, Acireale, Fiumefreddo, Avola, Noto, Santa Teresa di Riva e Roccalumera.[1][4] Il limone è di calibro 3, 4 e 5 e il peso si aggira attorno ai 100 g.[5] Inoltre, grazie alla sua elevata resistenza, viene utilizzato come cibo nelle lunghe spedizioni.[5]

Limone, frutto dell'omonima pianta

Coltivazione[modifica | modifica wikitesto]

Il periodo di maggiore consumo è quello estivo (da maggio-giugno a settembre-ottobre[3]) con una tecnica di agricoltura specializzata. Dalla terza settimana di Giugno si interrompe l'irrigazione della pianta per 30 o 40 giorni. In questo modo la pianta si limita a svolgere la fotosintesi e le foglie appassiscono, il che stimola la pianta ai fini di abbondante fioritura. Durante gli inizi di Agosto si riprende l'irrigazione, così la pianta e i Verdelli riprendono vitalità. Alla fine del mese si raccolgono i limoni.[1][4][5]

Limoncello fatto in casa

Uso in cucina[modifica | modifica wikitesto]

Il succo del Verdelli è molto usato in cucina poiché conferisce agli alimenti un tono aspro, ma è anche dissetante come bevanda.[1] Utilizzata è anche la scorza: usata candita nei dolci, fresca nelle bevande e utilizzata nei liquori, come il Limoncello.[1]

Benefici per la salute[modifica | modifica wikitesto]

Il limone, grazie all'elevato contenuto di acido ascorbico[1] (vitamina C), contrasta la formazione di radicali liberi e rafforza le difese immunitarie.[1] Inoltre è consigliato nei casi di raffreddore, influenza, affezioni intestinali e gastriti.[1] Combatte lo stress, protegge i fumatori dalle malattie, aumenta le prestazioni sportive e agisce sulla crescita e prevenzione alla senescenza.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]