Uwe Hohn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Uwe Hohn
Bundesarchiv Bild 183-1984-0513-018, Uwe Hohn.jpg
Dati biografici
Nazionalità Germania Est Germania Est
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Tiro del giavellotto
Ritirato 1986
Palmarès
Europei juniores 1 0 0
Europei 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al novembre 2008

Uwe Hohn (Rheinsberg, 16 luglio 1962) è un ex atleta tedesco (della Repubblica Democratica Tedesca), nella specialità del tiro del giavellotto, nella quale è stato detentore del record del mondo ottenuto a Berlino il 20 luglio 1984 con la misura di 104,80 metri. La misura con cui ottenne il record, anche se non corrisponde all'attuale primato, non fu mai superata ed inoltre rappresentò l'unica volta nella storia nel quale il giavellotto fu scagliato ad oltre 100 metri di distanza. Dopo di allora la IAAF modificò l'attrezzo spostandone il baricentro al fine di ottenere misure più corte, questo perché si evitasse di ferire altre persone a causa dell'eccessiva gittata dei lanci, che potevano anche finire oltre la zona destinata alle gare.

La carriera sportiva di Hohn si interruppe a solo 24 anni a causa di pesanti sospetti sull'uso di sostanze dopanti, la cosa però non fu mai confermata da riscontri certi. Una versione più attendibile sulle ragioni del suo ritiro riguarda i seri problemi fisici alla schiena, originati da un infortunio a seguito di una seduta di sollevamento pesi, che lo costrinsero a ripetute interruzioni nell'attività fino al completo ritiro.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
1981 Europei juniores Paesi Bassi Utrecht Tiro del giavellotto Oro Oro
1982 Europei Grecia Atene Tiro del giavellotto Oro Oro 91,34 m

Coppe e meeting internazionali[modifica | modifica wikitesto]

1984

1985

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]