Unastoria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Unastoria
fumetto
Lingua orig.italiano
PaeseItalia
AutoreGipi
EditoreCoconino Press
1ª edizione2013
Generedrammatico

Unastoria (reso graficamente unastoria) è un romanzo a fumetti pubblicato dall'autore italiano Gian Alfonso Pacinotti, in arte Gipi, nel 2013.

Il fumetto utilizza la tecnica dell'acquarello[1] ed è stato stampato in Italia da Coconino Press, mentre un'edizione francese è uscita nel 2014 per l'editore Futuropolis con il titolo Vois comme ton ombre s'allonge, ricevendo un buon riscontro di critica.[2][3][4]

Unastoria è stato candidato al Premio Strega 2014, rientrando tra i dodici finalisti e segnando la prima volta di un romanzo a fumetti in lizza per l'ambito premio letterario.[5][6][7][8] Ciò suscitò un vivace dibattito circa la validità della partecipazione di un'opera a fumetti a un concorso di natura prettamente letteraria.[9]

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Gipi, Unastoria, Bologna, Coconino Press-Fandango, 2013, ISBN 9788876182495.
  • Gipi, Vois comme ton ombre s'allonge, traduzione di Hélène Dauniol-Remaud, Bayou, Parigi, Futuropolis, 2014, p. 128.
  • Gipi, Unastoria, collana Gipi n. 2, Roma, Repubblica-L'Espresso, 2018.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Unatavola di Unastoria. Il video tutorial di Gipi, su Fumettologica, 13 novembre 2013. URL consultato il 22 luglio 2019.
  2. ^ (FR) Vois comme ton ombre s'allonge, su Futuropolis. URL consultato il 22 luglio 2019.
  3. ^ (FR) Vois comme ton ombre s'allonge. Une BD de Gipi, Bedetheque.com. URL consultato il 22 luglio 2019.
  4. ^ (FR) Jean-Claude Loiseau, Vois comme ton ombre s'allonge, su Télérama. URL consultato il 22 luglio 2019.
  5. ^ Gipi. Unastoria, Premio Strega. URL consultato il 22 luglio 2019.
  6. ^ Michele Garofoli, Ufficiale: "Unastoria" di Gipi alla selezione finale del "Premio Strega 2014", Lo spazio bianco, 5 aprile 2014. URL consultato il 22 luglio 2019.
  7. ^ Gipi e il primo romanzo a fumetti al Premio Strega "la prendo a ridere", ANSA, 15 aprile 2014. URL consultato il 22 luglio 2019.
  8. ^ Irene Soave, Unastoria di Gipi, il primo fumetto al premio Strega, Vanity Fair, 12 aprile 2014. URL consultato il 22 luglio 2019.
  9. ^ Matteo Stefanelli, Gipi, lo Strega, e i paradossi del fumetto impertinente, su Fumettologica.
  Portale Fumetti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fumetti