Un'anguilla da 300 milioni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un'anguilla da 300 milioni
Lingua originale italiano
Paese di produzione Italia
Anno 1971
Durata 109 min
Genere giallo
Regia Salvatore Samperi
Soggetto Salvatore Samperi, Aldo Lado
Sceneggiatura Salvatore Samperi, Aldo Lado
Produttore Oreste Coltellacci
Casa di produzione Dolt Produzioni Cinematografiche, Mega Film
Fotografia Franco Di Giacomo
Montaggio Franco Arcalli
Effetti speciali Gino Vagniluca
Musiche Fiorenzo Carpi
Costumi Luciano Spadoni
Trucco Vittorio Biseo
Interpreti e personaggi

Un'anguilla da 300 milioni è un film italiano diretto nel 1971 da Salvatore Samperi.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Vasco affida a Bissa, suo vecchio amico, sua figlia Tina, bellissima adolescente finita nel giro della droga. Bissa abita infatti a Caorle in una baracca lungo il fiume e, da lì, Tina non riuscirà a fuggire né, tantomeno, potrà essere avvicinata dalle amicizie devianti. Quando Vasco lascia Tina da Bissa, la ragazza sta dormendo. Al suo risveglio Tina racconta di non essere figlia di Vasco ma di essere stata rapita dall'uomo. Nel frattempo, attraverso una mobilitazione nazionale, la gente cerca il di racimolare il denaro chiesto per il riscatto della ragazza, 300.000.000 di lire, cifra che i rapitori hanno richiesto alla vera famiglia di Tina. Bissa, nel frattempo, allaccia con Tina un rapporto di fiducia e, la ragazza, comprende che l'uomo non c'entra col rapimento. Tina e Bissa, quindi, cercano di precedere i rapitori e, in accordo, cominciamo a studiare come impossessarsi, loro due, del riscatto.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

(EN) Un'anguilla da 300 milioni, su Internet Movie Database, IMDb.com. Modifica su Wikidata

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema