Umberto Cardia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Umberto Cardia
Umberto cardia.jpg

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature V, VI
Gruppo
parlamentare
PCI
Collegio Cagliari-Nuoro-Oristano-Sassari
Incarichi parlamentari
  • V
    • vicepresidente della commissione parlamentare per le questioni regionali (26 luglio 1968 al - 24 maggio 1972)
    • membro della III commissione esteri (10 luglio 1968 - 24 maggio 1972)
  • VI
    • membro della III commissione esteri (25 maggio 1972 - 4 luglio 1976)
    • membro della commissione parlamentare per le questioni regionali (5 giugno 1972 - 4 luglio 1976)
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Partito Comunista Italiano
Titolo di studio Laurea in lettere
Professione giornalista

Umberto Cardia (Arbatax, 9 settembre 1921Cagliari, 25 giugno 2003) è stato un politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Esponente del Partito Comunista Italiano e già parlamentare europeo, fu protagonista della politica dell'autonomia sarda di sinistra.

Originario di Arbatax, giornalista, aveva lavorato nella sede regionale sarda della RAI[1] ed era un promotore del periodico "Rinascita Sarda".[2] Consigliere comunale di Cagliari, fu consigliere regionale per quattro legislature (dal 1953 al 1967),[3] eletto poi deputato fu riconfermato fino al 1976.

In seguito venne eletto alle elezioni europee del 1979, divenendo membro della commissione per i trasporti e della delegazione per le relazioni con il Giappone.

Nel 1991 venne colpito da un'ischemia. Morì nella sua residenza cagliaritana il 25 giugno 2003.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Il mondo che ho vissuto (a cura di Giuseppe Marci e Joseph Buttigieg, Cagliari CLUEC Editrice, 2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN75050402 · ISNI (EN0000 0001 2212 6470 · LCCN (ENno2001013897 · WorldCat Identities (ENno2001-013897