U-63

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
U-63
Descrizione generale
War Ensign of Germany (1903-1918).svg
Tiposommergibile
ClasseTipo U 63
ProprietàWar Ensign of Germany (1903-1918).svg Kaiserliche Marine
Identificazione593
Ordine17 maggio 1915
CantiereGermaniawerft di Kiel
Impostazione30 aprile 1915
Varo8 febbraio 1916
Entrata in servizio11 marzo 1916
Destino finalearresosi alle forze britanniche il 16 gennaio 1919, venne demolito tra il 1919 ed il 1920.
Caratteristiche generali
Dislocamento in immersione927 t
Dislocamento in emersione810 t
Lunghezza68,36 m
Larghezzamassima: 6,30 m
Altezzamassima: 7,65 m
Pescaggio4,04 m
Profondità operativa50 m
Propulsione2 motori diesel da 2.200 cavalli
2 motori elettrici da 1.200 cavalli
Velocità in immersione 9 nodi
Velocità in emersione 16,5 nodi
Autonomia9.170 miglia nautiche in superficie ad 8 nodi
60 miglia in immersione a 5 nodi
Equipaggio36 uomini
Armamento
Armamentoartiglieria:
  • 1 cannone da 88 mm

siluri:

dati tratti da [1]

voci di sommergibili presenti su Wikipedia

L'U 63 fu un sommergibile del Tipo U 63 della Kaiserliche Marine tedesca, in servizio durante la prima guerra mondiale.

Prestò servizio prevalentemente nel mar Mediterraneo, attaccando i convogli navali Alleati ed affondando 73 navi per complessive 203.382 t di stazza. Si arrese alle forze britanniche il 16 gennaio 1919, venne demolito tra il 1919 ed il 1920 a Blyth[1].

Unità affondate[modifica | modifica wikitesto]

(Elenco parziale)

  • HMS Falmouth, 9 agosto 1916
  • HMS Perugia, 3 dicembre 1916
  • SS Grigorios Anghelatos, 5 dicembre 1916
  • SS Magellan, 11 dicembre 1916
  • SS Siani, 11 dicembre 1916
  • SS Transylvania, 4 maggio 1917
  • SS Snowdon, 19 maggio 1918
  • SS Asiatic Prince, 30 maggio 1918
  • SS Aymeric, 30 maggio 1918
  • SS War Council, 16 ottobre 1918
  • SS City of Adelaide, 11 agosto 1918

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b WWI U-boats - U 63, su uboat.net. URL consultato il 9 giugno 2011.