Tito I Ricordi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tito I Ricordi (1811-1888) in una litografia di Mancastropa.

Tito I Ricordi (Milano, 29 ottobre 1811Milano, 7 settembre 1888) è stato un editore musicale italiano, figlio di Giovanni Ricordi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Giovanni Ricordi e di Giuseppina Arosio, compie studi di pianista ed entra nell'azienda Ricordi nel 1825.

Rileva dal padre il testimone della direzione dell'azienda alla morte di quest'ultimo nel 1853, Tito I riesce a proseguire il rapporto tra l'editore e Giuseppe Verdi mettendo a contratto tre opere inedite: I vespri siciliani nel 1855, Simon Boccanegra nel 1857 e Un ballo in maschera nel 1859.

Tito I decide nel 1888, su suggerimento di Giovannina Lucca di rilevare la casa editrice Lucca sua diretta concorrente in quegli anni. Nello stesso anno Tito I muore e la direzione della casa editrice è assunta dal figlio Giulio.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Bianca Maria Antolini, Dizionario degli Editori Musicali Italiani 1750-1930, ETS, Roma, 2000 - ISBN 8846703588
  • Stefano Baia Curioni, Mercanti dell'Opera, il Saggiatore, Milano, 2011 - ISBN 8842817554
Controllo di autoritàVIAF (EN79120923 · ISNI (EN0000 0000 7978 4186 · LCCN (ENno2013001880 · GND (DE116531118 · BNF (FRcb14849844x (data) · CERL cni00041143 · WorldCat Identities (ENno2013-001880
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie