The Anarchist Cookbook

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Anarchist Cookbook
Autore William Powell
1ª ed. originale 1971
Genere Saggio
Sottogenere manuale
Lingua originale inglese

The Anarchist Cookbook, pubblicato la prima volta nel 1971[1] , è un libro che contiene le istruzioni per la fabbricazione di esplosivi, rudimentali dispositivi di telecomunicazione e di phreaking, e altri oggetti. È stato scritto da William Powell per protestare contro il coinvolgimento degli Stati Uniti nella guerra del Vietnam[2].

Dopo la pubblicazione[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver scritto il libro, Powell si è convertito al cristianesimo anglicano e ha tentato di far rimuovere il libro dalla circolazione[3] . Quando il libro fu pubblicato da Lyle Stuart, i diritti d'autore sono passati alla casa editrice, e l'editore non aveva alcun desiderio di rimuovere il libro dalla stampa[2]. Powell da allora ha creato molti siti web dedicati al libro, nei quali spiega il suo desiderio di vederlo rimosso dalla circolazione, mentre si dissocia da quello che aveva scritto. Ha scritto su uno di questi siti web:

(EN)
« The book, in many respects, was a misguided product of my adolescent anger at the prospect of being drafted and sent to Vietnam to fight in a war that I did not believe in. »
(IT)
« Il libro, per molti aspetti, era un prodotto sbagliato della mia rabbia adolescente di fronte alla prospettiva di essere arruolato e inviato in Vietnam a combattere in una guerra a cui non credevo. »

Al momento della sua pubblicazione, una nota dell'FBI descrisse The Anarchist Cookbook come "Uno dei più rozzi, low-brow, sforzi di scrittura paranoica mai tentato"[4].

Nel 2009 il magazine Vice ha pubblicato una breve storia del libro e stralci le ricette. La rete associata della rivista, VBS.tv, ha trasmesso anche un documentario sul tema[5].

Nel 2010, il Federal Bureau of Investigation ha rilasciato la maggior parte del suo fascicolo di indagine sul The Anarchist Cookbook[6].

Rapporto con l'anarchismo[modifica | modifica sorgente]

I sostenitori dell'anarchismo non riconobbero l'associazione del libro con la filosofia politica anarchica. Il CrimethInc, collettivo anarchico, ha pubblicato "Recipes for Disaster: An Anarchist Cookbook in risposta" che denuncia il libro precedente, dicendo che non era "composto o rilasciato da parte di anarchici, non deriva dalla pratica anarchica, non è destinato a promuovere la libertà e l'autonomia o sfidare il potere repressivo -. ed era appena un libro di cucina, ela maggior parte delle ricette in esso sono notoriamente inaffidabili."[7]

Legalità e la presunta relazione con il terrorismo[modifica | modifica sorgente]

Nel 2007 un giovane britannico musulmano di diciassette anni è stato arrestato in Gran Bretagna e accusato in base alla legge sul terrorismo nel Regno Unito per il possesso di questo libro, tra le altre cose. È stato scagionato da tutte le accuse nel mese di ottobre 2008, dopo aver affermato di essere un burlone che voleva solo fare fuochi d'artificio e fumogeni. Egli ha affermato che non sarebbe stato perseguito in questo modo se non fosse stato di origine musulmana.[8]

Più di recente, nella contea di Durham, nel 2010, Ian Davison e suo figlio furono imprigionati per la produzione di ricina, ed è stato fatto notare dalle autorità il loro possesso dell'Anarchist Cookbook.[9]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ The Anarchist Cookbook LoC entry. URL consultato il 15 maggio 2010.
  2. ^ a b Katharine Mieszkowski, Blowing up The Anarchist Cookbook, Salon.com, 18 settembre 2000. URL consultato il 17 ottobre 2009.
  3. ^ Powell, William, From the Author. URL consultato il 24 dicembre 2009.
  4. ^ Walker, Jesse (2011-02-16) The FBI on The Anarchist Cookbook, Reason
  5. ^ TECH-ARCHY- Beyond the Pages of the Anarchist Cookbook Vice. April 2009
  6. ^ FBI Files on the Anarchist Cookbook Retrieved on February 14, 2011
  7. ^ The Guardian, September 2004, as quoted at CWC Books : Recipes For Disaster Retrieved on November 22, 2007
  8. ^ Teenage bomb plot accused cleared. Two teenagers who were accused of discussing a plot to blow up British National Party (BNP) members have been cleared of terror charges, BBC News, 23 ottobre 2008.
  9. ^ County Durham terror plot father and son are jailed, BBC News, 14 maggio 2010.