Bananadina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bucce di banana

La bananadina è una sostanza psicoattiva fittizia che, secondo una leggenda metropolitana degli anni Settanta, sarebbe possibile estratte dalle bucce di banana.

Origine della bufala[modifica | modifica wikitesto]

Una ricetta, chiaramente non funzionante, per l'"estrazione" della bananadina dalla buccia di banana era stata originariamente pubblicata sul Berkeley Barb (un settimanale underground pubblicato a Berkeley, in California) nel marzo del 1967.[1] La bufala originale era stata concepita per sollevare la questione circa l'etica della produzione di farmaci pedriatici clandestina: "E se la banana comune contenesse proprietà psicoattive, come reagirebbe il governo?".[2] Come poteva il governo vietare la produzione casalinga di farmaci psicoattivi a base di bananadina visto che le banane si potevano reperire dappertutto?[1][3] Sollevando questa domanda, gli ideatori volevano rafforzare il concetto anti-proibizionista riguardo agli psicoattivi autoprodotti.

La bufala ha acquisito credibilità quando William Powell, credendola vera, ha riprodotto il metodo in The Anarchist Cookbook nel 1970 sotto il nome di "Musa sapientum Bananadine" (Musa sapientum è una alla vecchia nomenclatura binomiale della banana, ora obsoleta). Powell riteneva che fumare tre o quattro sigarette a base di bananadina avesse un effetto rilassante.[3]

La smentita[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso degli anni, si è parlato molto delle presunte proprietà psicoattive delle bucce di banana. I ricercatori dell'Università di New York hanno scoperto che la buccia di banana non contiene sostanze chimiche inebrianti e che il fumo produce solo un effetto placebo.

Nella cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

Il singolo di Donovan Mellow Yellow è stato pubblicato pochi mesi prima dell'articolo del Berkeley Barb: nella cultura popolare dell'epoca, si credette che la canzone alludesse al fumare bucce di banana. Poco dopo l'articolo del "Berkeley Barb" e la canzone, la bananadina è stata descritta anche sul New York Times.[4][5]

La band punk rock The Dead Milkmen ha parlato del fumare bucce di banana nella sua canzone Smokin' Banana Peels nel suo quarto album in studio, Beelzebubba.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Cecil Adams, Will smoking banana peels get you high? The Straight Dope, April 26, 2002.
  2. ^ Jay Stevens, "Storming Heaven: LSD and the American Dream".
  3. ^ a b What is all? - Ricetta Banadina.
  4. ^ New York Times, March 26, 1967, Cecil Adams, The Straight Dope, April 26, 2002.
  5. ^ Louria, Donald (1967), "Cool Talk About Hot Drugs," The New York Times Magazine, August 6, 1967 p. 188.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia