Teste di cuoio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
In prima fila Teste di cuoio italiane del NOCS

Le unità tattiche di polizia, conosciute come teste di cuoio a livello popolare e dei media, sono delle unità speciali d'intervento dei corpi di polizia o di gendarmeria impiegate in operazioni di sicurezza e/o antiterrorismo, pur non disponendo di una preparazione specifica militare, invece tipica delle forze speciali.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La nascita dei primi corpi[modifica | modifica wikitesto]

L'espressione venne utilizzata a seguito dell'operazione Zauber Feuer condotta dallo GSG-9 della Polizia federale tedesca il 17 ottobre 1977 a Mogadiscio, che ha liberato gli ostaggi a bordo di un Boeing 737 del volo Lufthansa LH181 dirottato mentre percorreva la tratta Francoforte - Palma di Maiorca. Gli specialisti della polizia tedesca che furono impiegati indossavano - come si può vedere nelle numerose fotografie dell'epoca - un singolare elmetto rivestito di pelle con lunghi paraorecchi protettivi anch'essi rivestiti di pelle, simile a quello dei piloti d'aereo.

Da allora, tutti i reparti speciali antiterrorismo vengono popolarmente accomunati con questo termine, anche se la pelle è stata sostituita da più tecnologici materiali, quali il kevlar.

Le squadre SWAT[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: SWAT.
FBI SWAT

Tra le prime unità speciali di polizia dell'epoca contemporanea possiamo annoverare gli SWAT statunitensi, nate negli anni sessanta del XX secolo con alcune differenze, a livello locale, nell'addestramento e nel loro utilizzo (generalmente più frequente). S.W.A.T è l'acronimo inglese per Special Weapons And Tactics (in origine era Special Weapons Assault Team), che indica le unità speciali nate negli anni sessanta presenti in molti dipartimenti di polizia locale statunitensi. Queste unità vengono impiegate in operazioni ad alto rischio, come arresti di importanti criminali, prevenzione di attacchi terroristici e scontri a fuoco con criminali.

Nella maggior parte dei casi, però, il salvataggio degli ostaggi è un compito affidato all'Hostage Rescue Team (HRT), la SWAT dell'FBI, in quanto il sequestro di persona negli Stati Uniti d'America è un reato federale, così come il terrorismo.

Addestramento di GSG-9 tedeschi nel 1978, prima unità antiterrorismo, creata nel 1973

Le unità antiterrorismo[modifica | modifica wikitesto]

Nel settembre 1972 un gruppo palestinese noto come Settembre Nero sequestra un gruppo di atleti israeliani che partecipano alle olimpiadi di Monaco. Undici di loro muoiono nell'attacco della polizia federale, che aveva utilizzato normali agenti con minime dotazioni di servizio: l'evento è noto come Massacro di Monaco.
L'esito disastroso dell'operazione spingerà la Germania (nel 1973 con il GSG-9) e molti altri paesi a dotarsi di unità antiterrorismo di polizia a livello nazionale, poi comunemente chiamate "teste di cuoio".

Nei Paesi con strutture di polizia "napoleonica", cioè dotate di corpi di polizia militarizzati (Italia, Francia, Spagna) esistono unità speciali intermedie, impegnate anche in operazioni civili e militari come il GIS (Gruppo Intervento Speciale) dei Carabinieri italiani (nati nel 1978) e i GIGN della gendarmeria francese, istituiti nel 1974, reparti apprezzati per la loro flessibilità.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

I principali compiti sono la liberazione di ostaggi e anche le operazioni antiterrorismo nazionale (a volte anche quello internazionale). Solitamente dipendono dal ministero dell'interno, e non da quello della difesa come invece le forze speciali.

I membri di tali unità, dopo il normale addestramento di polizia, sono sottoposti a severissimi addestramenti, ad un'alta preparazione psicofisica, ad un'elevatissima abilità nell'uso di armi come fucili di precisione, pistole e mitra, e a una conoscenza approfondita delle arti marziali.

Lista unità operative per Stato[modifica | modifica wikitesto]

Albania[modifica | modifica wikitesto]

Argentina[modifica | modifica wikitesto]

Belgio[modifica | modifica wikitesto]

Brasile[modifica | modifica wikitesto]

Repubblica Popolare Cinese[modifica | modifica wikitesto]

Colombia[modifica | modifica wikitesto]

Corea del Sud[modifica | modifica wikitesto]

Figi[modifica | modifica wikitesto]

Egitto[modifica | modifica wikitesto]

Francia[modifica | modifica wikitesto]

Germania[modifica | modifica wikitesto]

Giappone[modifica | modifica wikitesto]

Indonesia[modifica | modifica wikitesto]

Israele[modifica | modifica wikitesto]

Italia[modifica | modifica wikitesto]

Norvegia[modifica | modifica wikitesto]

Polonia[modifica | modifica wikitesto]

  • GROM (Forze Speciali)

Portogallo[modifica | modifica wikitesto]

Regno Unito[modifica | modifica wikitesto]

Romania[modifica | modifica wikitesto]

Russia[modifica | modifica wikitesto]

Serbia[modifica | modifica wikitesto]

Singapore[modifica | modifica wikitesto]

Slovenia[modifica | modifica wikitesto]

Spagna[modifica | modifica wikitesto]

Stati Uniti d'America[modifica | modifica wikitesto]

Sudafrica[modifica | modifica wikitesto]

Svizzera[modifica | modifica wikitesto]

  • Le varie polizie cantonali dispongono di unità tattiche con compiti di primo intervento su scala nazionale. Alcune di queste unità sono note a livello nazionale, come le unità Skorpion (Canton Zurigo) Enzian (Canton Berna), Res-URA (Canton Ticino)
  • La Polizia Federale svizzera mantiene un'unità chiamata Einsatzgruppe Tigris (Gruppo d'Intervento Tigris)
  • DARD (Détachement d'Action Rapide et de Dissuasion), unità antiterrorismo in alcuni cantoni della Svizzera francese

Taiwan[modifica | modifica wikitesto]

Turchia[modifica | modifica wikitesto]

Ucraina[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (PT) Policia Civil do Estado de Sao Paulo, su policiacivil.sp.gov.br. URL consultato il 30 agosto 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]