Tatra 700

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tatra 700
Lešany, vojenské muzeum, Tatra 613 II.JPG
Descrizione generale
Costruttore Rep. Ceca  Tatra
Tipo principale Limousine
Altre versioni Coupé
Produzione dal 1996 al 1999
Sostituisce la Tatra T613
Esemplari prodotti 72[senza fonte]
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 5130 mm
Larghezza 1800 mm
Altezza 1480 mm
Passo 3130 mm
Massa 1840 kg
Altro
Assemblaggio Kopřivnice
Progetto Geoff Wardle, Václav Král
Stile Geoff Wardle
Giorgio Španihel
Auto simili Mercedes-Benz W140
BMW E38
Audi A8
Jaguar XJ
Saab 9000
Tatra 700 M97.JPG

La Tatra 700, prodotta dal 1996 al 1999, fu l'ultimo modello di autovettura realizzato dalla Tatra.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1996 era ancora presente nel listino Tatra il vecchio modello 613, commercializzata a partire dal 1974 sulla base di un progetto Vignale e aggiornata fino al 1996. Si trattava di un modello usato principalmente per servizi di rappresentanza e politici, visto anche l'impego di motori V8 da 3,5 litri, decisamente fuori mercato. All'inizio del 1995 avviene l'impostazione tecnica del modello 700, basato sia nella linea che nel motore proprio sulla 613 versione 5 (T613-5) aggiornata da Václav Král.

La Tatra 700, commercializzata dopo appena 12 mesi dall'impostazione, fu effettivamente realizzata a tempo di record dopo i primi schizzi di Geoff Wardle, incaricato di proporre un design più moderno e ricercato. La crisi attraversata dalla Tatra non consentì però di investire concretamente nel nuovo modello, riproponendo i limiti, l'obsolescenza e i problemi tecnici già presenti sulla T613.

La nuova autovettura viene presentata a Praga nell'aprile del 1996, equipaggiata con il V8 raffreddato ad aria da 200 cv 3.5L direttamente derivato dalla T613, sia nell'architettura che nel posizionamento posteriore direttamente sull'asse. Rispetto al modello precedente, la T700 era però gravata da un incremento di peso prossimo ai 90 kg, tanto da portare il team guidato dal progettista Karel Bordovsky a prevedere l'introduzione di propulsori V8 potenziati. A partire dal modello da 4.360 cm³ e da 234 CV fino al 4.589 cm³ "GT" da 430 CV.

In entrambi i casi, pur non intervenendo mai a livello estetico sulla scocca, il motore introduceva elementi particolari quali albero motore forgiato, pistoni leggeri e nuova centralina. Si trattava comunque di modifiche utili a rendere l'auto ancora più sportiva e distante dal pubblico. Al punto che la GT fu prodotta in soli due esemplari, di cui uno andato distrutto nel 1998 in un incidente stradale e uno, in versione coupé attualmente conservato presso il Museo Tatra di Kopřivnice.

Motorizzazioni[modifica | modifica wikitesto]

Modello Disponibilità Motore Cilindrata (cm³) Potenza Coppia Massima (Nm) Emissioni CO2
(g/km)
0–100 km/h
(secondi)
Velocità max
(km/h)
Consumo medio
(km/l)
V8 3.5i dal debutto al 1999 Benzina 3495 147 kW (200 CV) 300 n.d 10.8 230 12.5
V8 4.4i dal debutto al 1999 Benzina 4360 172 kW (234 CV) 380 n.d 7.5 250 n.d
V8 4.6 GT dal debutto al 1997 Benzina 4590 305 kW (430 CV) 490 n.d 5 316 n.d

Esemplari venduti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]