Tarsiger cyanurus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Codazzurro
Tarsiger cyanurus.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Passeriformes
Sottordine Oscines
Infraordine Passerida
Superfamiglia Muscicapoidea
Famiglia Muscicapidae
Genere Tarsiger
Specie T. cyanurus
Nomenclatura binomiale
Tarsiger cyanurus
(Pallas, 1773)

Il codazzurro (Tarsiger cyanurus (Pallas, 1773), è un uccello passeriforme della famiglia Muscicapidae[2], precedentemente classificato come un membro della famiglia Turdidae.[3] È diffuso in Asia e Europa orientale.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Femmina di codazzurro

Misura dai 13 ai 14 cm di lunghezza e pesa 10 a 18 g, è simile per dimensioni e peso al codirosso e leggermente più piccolo del pettirosso.

Entrambi i sessi hanno la coda ed il codrione blu mentre i fianchi sono di colore arancione; la gola è bianca e le parti inferiori sono di colore bianco tendente al grigio, il becco e le gambe sono neri. Il maschio adulto ha, inoltre, le parti superiori di colore blu scuro. Le femmine e i maschi immaturi sono di colore marrone chiaro sopra, il codrione e la coda sono blu ed il petto è di colore scuro.

Il nido è costruito in prossimità del suolo, con 3-5 uova incubate dalla femmina.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di un uccello migratore i cui siti riproduttivi sono i boschi misti di conifere e sottobosco di Asia settentrionale ed Europa nordoccidentale, partendo da Kamchatka e Giappone meridionale ed arrivando fino alla Finlandia. Sverna principalmente nel Sud-Est asiatico, nel subcontinente indiano, sull'Himalaya, a Taiwan e nell'Indocina settentrionale.

Il suo areale è in corso di espansione verso ovest, attraverso la Finlandia.[4][5][6]

Sporadici avvistamenti sono avvenuti anche nella parte occidentale dell'America del Nord, soprattutto in Alaska.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2012, Tarsiger cyanurus, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2020.2, IUCN, 2020.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Muscicapidae, in IOC World Bird Names (ver 9.2), International Ornithologists’ Union, 2019. URL consultato il 26/6/2020.
  3. ^ codazzurro, su mille-animali.com.
  4. ^ Handbook of the Birds of the World, vol. 10, Lynx Edicions, 2005.
  5. ^ British Birds Rarities Committee occurrences, 1950-2006
  6. ^ Hudson, N. et al. (2009). Report on rare birds in Great Britain in 2008. British Birds 102: 572-573.
  7. ^ National Geographic, Guida per gli uccelli del Nord America, 1999.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli