Targhe automobilistiche maltesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Furgoncino Fiat 900 con targa maltese; il sistema e formato sono quelli attualmente in uso
Targa maltese standard; la banda blu è stata introdotta nel 1995 nonostante Malta faccia parte dell'Unione Europea dal 2004

Le targhe automobilistiche maltesi sono le targhe identificative per autoveicoli utilizzate nello Stato di Malta. Dal 1995 vengono utilizzati il font FE-Schrift ed un sistema alfanumerico formato da tre lettere seguite da tre numeri (es.: AAA 111). Sul margine sinistro si trova una banda blu con in alto le dodici stelle gialle simbolo dell'Unione Europea e in basso la sigla internazionale M di colore bianco. Le dimensioni sono conformi agli standard europei: 520 × 110 mm per le targhe normali, 280 × 200 per quelle su due linee; le piastre per i motocicli misurano 305 × 155 mm. Le combinazioni dei numeri e delle lettere della targa vengono assegnate casualmente.

Targhe e codici speciali in uso[modifica | modifica wikitesto]

Targa posteriore di una vettura del Presidente della Repubblica, con l'emblema nazionale
Targa anteriore di un autoveicolo della Polizia
  • A Malta si possono apporre sui veicoli targhe di formato americano o personalizzate a pagamento, composte anche da soli nomi, con un limite minimo di uno e massimo di nove caratteri.
  • Le automobili del Presidente della Repubblica e dell'Arcivescovo maltese hanno targhe con fondo nero e prive di lettere e cifre: al loro posto sono posizionati al centro rispettivamente l'emblema nazionale, di colore argento, e uno stemma consistente in una mitra, anch'essa di colore argento.
  • I veicoli a noleggio hanno piastre nelle quali l'ultima delle lettere è la K (esempio: XXK 001)
  • Gli autobus, i minibus o i pullman hanno come ultima delle tre lettere una Y (es.: XXY 001). Solo gli autobus dell'azienda di trasporti Arriva dal 3 luglio 2011 al 31/12/2013 si distinguevano per le targhe con la scritta BUS seguita da un numero di tre cifre. Dal 1995 al 2015 anche le targhe dei taxi avevano la "Y" come terza lettera; a partire dall'anno sopra specificato sono composte dalla parola TAXI, un numero di tre cifre e la lettera "M" (che a volte precede il numero), a meno che non si tratti di veicoli elettrici, in tal caso la targa è composta dalla scritta CITY seguita da un numero di due cifre.
  • I veicoli esentati dal pagamento del bollo hanno come prime due lettere TF, che stanno per tax free (es.: TFX 001)
  • I veicoli in leasing hanno come ultime due lettere QZ (es.: XQZ 001)
  • Le automobili riservate ai membri del Governo hanno come prime due lettere GV (es.: GVX 001)
  • Gli autoveicoli della Polizia utilizzano come lettere esclusivamente GVP (es.: GVP 001)
  • I veicoli dell'Esercito si distinguono per le lettere GVA (A = Army)
  • Le automobili in dotazione al Dipartimento della Salute sono riconoscibili per le lettere GVH (H = Health)
  • Le automobili dei parlamentari si distinguono per le lettere iniziali GM (Government Ministers) seguite da un numero di due cifre (es.: GM 01)
  • L'automobile riservata al Presidente della Camera maltese (in inglese Speaker) utilizza le lettere SPK ed è priva di cifre ed ulteriori lettere.
  • I veicoli del Corpo diplomatico hanno come prime due lettere CD (es.: CDX 001), mentre le sigle DMS e DDV significano rispettivamente Diplomatic Mission, cioè "missioni diplomatiche all'estero" e Diplomatic Distinguished Visitors, ossia "diplomatici eminenti in visita". Le tre cifre dopo le lettere identificano il Paese di provenienza o l'organizzazione internazionale.
  • I rimorchi da trainare all'estero hanno targhe su due linee, con in alto le lettere TR (che stanno per trailer) e in basso un numero di tre o quattro cifre.
  • I veicoli elettrici dal 2009 hanno una combinazione alfanumerica costituita dalla parola CABS e da un numero di tre cifre.
  • I veicoli in prova per concessionari e titolari di autofficine o autorimesse sono su una o due linee: rispettivamente a sinistra o in alto si trova la parola TRIAL (cioè "prova"), a destra o in basso le lettere RN o RUN seguite da un numero generalmente di due o tre cifre.

Rinnovo del bollo annuale in base alla prima lettera della targa[modifica | modifica wikitesto]

Ai veicoli privati, le combinazioni dei numeri e delle lettere della targa vengono assegnati casualmente. La prima lettera è importante perché indica il mese in cui il proprietario dell'autoveicolo dovrà rinnovare il bollo annuale:

  • A, M e Y indicano gennaio
  • B, N e Z indicano febbraio
  • C e O indicano marzo
  • D e P indicano aprile
  • E e Q indicano maggio
  • F e R indicano giugno
  • G e S indicano luglio
  • H e T indicano agosto
  • I e U indicano settembre
  • J e V indicano ottobre
  • K e W indicano novembre
  • L e X indicano dicembre.

Sistema utilizzato dal 1979 al 1995[modifica | modifica wikitesto]

Targa diplomatica con formato emesso dal 1º agosto 1979 al 1995
Targa anteriore con formato 1979-1995 di una Škoda 130 di quegli anni

Dal 1º agosto 1979 al 1995 le targhe di tutti i veicoli utilizzavano il formato A-0000: una lettera e quattro cifre con un trattino tra la lettera e la prima cifra. A destra era posizionata all'interno di un cerchio la lettera "M" (che stava per "Malta"). Il colore dei caratteri e dello sfondo variavano a seconda dell'uso o categoria del veicolo:

  • Le piastre delle auto a noleggio avevano uno sfondo giallo e utilizzavano esclusivamente la lettera X.
  • Alle targhe provvisorie era assegnata la serie alfanumerica con la lettera W; i caratteri erano neri inizialmente, divennero rossi dalla metà degli anni Ottanta.
  • I taxi, gli autobus, i pullman e i minibus avevano le scritte nere in campo rosso; la lettera che li distingueva era la Y.
  • Le auto diplomatiche avevano uno sfondo bianco e la lettera Z, tranne i veicoli riservati a diplomatici eminenti in visita nel Paese, ai quali era assegnata la sigla PV (Privileged Visitor).
  • I motocicli e gli scooter avevano uno sfondo bianco e utilizzavano esclusivamente le lettere F, P e Q.
  • I veicoli militari, delle autorità governative e della Polizia erano provvisti di targhe con sfondo bianco la cui sequenza iniziava con la lettera M.
  • La serie riservata ai rimorchi era composta dal codice TR. (trailer) seguito da un numero di tre cifre; anche nelle targhe di questi veicoli i caratteri erano neri in campo bianco.

Sistema utilizzato dal 1952 al 1979[modifica | modifica wikitesto]

Targa di un autoveicolo privato con formato emesso dal 1952 al 1979

Dal 1952 al 1979 tutti i veicoli immatricolati a Malta utilizzavano un formato consistente in un numero di cifre variabile da una a cinque. Fino al 1959 nella capitale La Valletta potevano circolare solo veicoli contraddistinti da un cerchio rosso dopo le cifre.
L'adesivo ovale internazionale rimase GBY anche qualche anno dopo l'indipendenza (settembre 1964), la sigla M venne infatti introdotta nel 1967.
Le targhe emesse in quegli anni erano così distinte:

  • Veicoli a noleggio: avevano targhe gialle con cifre nere.
  • Taxi, autobus, pulllman: le piastre iniziavano tutte con la scritta TAXI seguita da un trattino e due cifre (soltanto a Gozo da un trattino, dalla lettera "G" e da due cifre, es.: TAXI - G28); i caratteri erano bianchi su sfondo rosso.
  • Autoveicoli privati, motocicli e ciclomotori: le targhe erano composte da sole cifre bianche su sfondo nero.
  • Veicoli diplomatici ed esentasse: il blocco alfanumerico iniziava con le lettere CD (es.: CD 1) ed aveva caratteri bianchi in campo nero.
  • Minibus a noleggio: erano contraddistinti dalla scritta KIRI, di colore rosso vermiglio in campo bianco, seguita da un numero progressivo di una o due cifre.
  • Caratteri bianchi su fondo rosso vermiglio: targhe-prova per concessionari e proprietari di autofficine.
  • Ai veicoli della Polizia era assegnata la sigla MP (Malta Police).
  • Ai carri funebri era assegnata la sigla H (Hearse).
  • I veicoli speciali per invalidi erano riconoscibili per le lettere INVA (Invalid Car).
  • Fino al 31/12/1974 le vetture governative avevano targhe con la sola sigla GM, senza cifre, sostituita nel 1975 dal codice GMM (Government Minister).
  • Fino al 31/12/1974 gli automezzi delle Forze Armate USA di stanza a Malta avevano targhe con la sigla AFM (Armed Forces Malta, sostituita nel 1975 dal codice MLF (Malta Land Forces).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Fonti consultate e collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti