Targhe d'immatricolazione bielorusse

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Targa bielorussa standard (520 × 110 mm), 7 = Minsk città
Targa posteriore su due linee per autoveicoli (280 × 200 mm)

Le targhe d'immatricolazione bielorusse sono destinate ai veicoli immatricolati in Bielorussia.

Sistema in uso[modifica | modifica wikitesto]

Carta con le regioni della Bielorussia e i rispettivi codici numerici utilizzati nelle sigle automobilistiche
Targa su un'unica linea di un camion o autobus
Piastra su doppia linea di un camion o autobus
Formato per rimorchi
Formato per motocicli, quadricicli o ciclomotori
Targa di una macchina agricola o rimorchio agricolo

Le attuali targhe automobilistiche della Bielorussia hanno generalmente scritte di colore nero su fondo bianco. Sul margine sinistro si trovano in alto la bandiera bielorussa e in basso la sigla internazionale BY (che sta per Byelorussia) di colore nero. I caratteri usati sono quelli comuni all'alfabeto cirillico e all'alfabeto latino: A, B, C, E, H, I, K, M, O, P, T e X.
Da maggio del 2004 le targhe per gli autoveicoli sono composte da un numero di quattro cifre, due lettere, un trattino ed un'altra cifra che rappresenta l'area di appartenenza.
Nei camion e negli autobus il blocco alfanumerico è invertito: le due lettere precedono il numero di quattro cifre[1].
La combinazione delle targhe dei rimorchi consiste in una lettera, un numero di quattro cifre ed una seconda lettera che precede trattino e numero della regione.
Per quanto riguarda le targhe su due linee, la serie alfanumerica delle piastre dei motocicli, quadricicli e ciclomotori è diversa da quella degli autoveicoli nonché da quella delle macchine agricole (cfr. le immagini esemplificative riportate).
Le targhe diplomatiche e della Polizia sono rosse, quelle dei taxi gialle, mentre gli automezzi in dotazione all'Esercito, dipendenti dal Ministero dell'Interno e della Difesa, hanno piastre con i caratteri neri (erano bianchi su sfondo nero fino a maggio del 2004) come quelle normali e la cifra 0 a destra al posto di quella identificativa della regione.
Nei veicoli militari e della Polizia la zona di immatricolazione è indicata, anziché da una cifra, da due lettere dell'alfabeto cirillico (vedi infra).
Le piastre provvisorie fino al 2010 si distinguevano per una fascia rossa verticale, con all'interno una T di colore grigio scuro tra le lettere e le quattro cifre. Dall'anno sopra specificato la "T" al centro della targa è nera; sotto di essa è scritta la sigla "BY" bianca, di dimensioni ridotte, in un rettangolo nero[2].

Codici numerici identificativi delle regioni o città[modifica | modifica wikitesto]

Cifra Regione (voblasć)
1 Brėst (Брэст)
2 Vicebsk (Віцебск)
3 Homel' (Гомель)
4 Hrodna (Гро́дна)
5 Minsk (Мінск)
6 Mahilëŭ (Магілёў)
7 Minsk città (горад Мінск)

Significato delle sigle utilizzate nelle targhe dei veicoli della Polizia e dell'Esercito[modifica | modifica wikitesto]

Facsimile di targa di un veicolo della Polizia di Minsk città

Le targhe bielorusse dal 1992 al 2004[modifica | modifica wikitesto]

Modello di targa di Minsk città con formato emesso dal 1996 al 2000

Dal 1º luglio 1992 a maggio del 2004 i numeri ed il bordo della targa erano rossi. La targa era costituita da quattro cifre, uno stemma circolare e due o tre lettere. Le lettere (entrambe fino al 2000, generalmente la prima delle tre dal 2000 al 2004) identificavano la provenienza.
Dal 1992 a tutto il 1995 tra le cifre e le lettere era posizionato lo stemma nazionale della Pahonia, non presente però nelle targhe speciali, su due linee o di veicoli pubblici o commerciali come autobus o rimorchi. Nel 1996 l'emblema venne sostituito da un sigillo nel quale era impressa, al centro e in orizzontale, la scritta "BELARUS" di colore rosso.
In Bielorussia sono ancora valide le targhe dell'Unione Sovietica, apposte su autoveicoli immatricolati tra il 1980 e il 30/06/1992.

Le zone di immatricolazione corrispondenti alle sigle delle targhe rosse emesse fino al 2004 sono le seguenti (x = lettera seriale):

Area di immatricolazione Sigle autom. 01/07/1992–29/02/2000 Sigle autom. 01/03/2000–2004
Brėst Ax, IA, IB, IC, IE, IH, II Axx
Vicebsk Bx, IK, IM, IO, IT, IX Bxx
Homel' Ex, Hx Exx
Hrodna Cx, XA, XB, XC, XE, XH, XI Cxx
Minsk (regione) Ox, Px Oxx
Mahilëŭ Tx, XM, XO, XP, XT, XX Txx
Minsk (città) Mx, Kx, HK, IP, PI, PH, XK Mxx, AAX, EAK

Codici speciali[modifica | modifica wikitesto]

Esempio di targa diplomatica
Facsimile di targa di un taxi
  • 001 BY (tra cifre e lettere si trova la bandiera nazionale) Auto ufficiale del Presidente della Repubblica
  • C Corpo consolare, Corpo diplomatico (nelle targhe di rimorchi e motocicli disposte su due righe, bianco su rosso)
  • CC Corpo consolare (bianco su rosso)
  • CD Corpo diplomatico, missioni diplomatiche, rappresentanti di organizzazioni internazionali (bianco su rosso, fino al 2004 nero su giallo)
  • TAX Taxi (nero su giallo, sigla preceduta dal numero del distretto)

Codici speciali terminati nel 2004[modifica | modifica wikitesto]

Esempio di piastra di un automezzo dell'Esercito (1992-2004)
Modello di targa di un veicolo delle Truppe di Frontiera (1992-2004)
  • A Ambasciatore (nero su giallo)
  • K Agenzie di stampa o media esteri (nero su giallo)
  • M Veicoli intestati a banche estere, società straniere o joint venture (nero su giallo)
  • MA Mіністэрства Aбарoны = Ministero della Difesa, Esercito (bianco su nero)
  • P Veicoli intestati a stranieri (nero su giallo)
  • ПB Памежных Вoйскаў = Truppe di frontiera (bianco su verde)
  • T Personale tecnico-amministrativo accreditato presso ambasciate o consolati (nero su giallo)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]