Susanna Clarke

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Susanna Clarke l'11 marzo 2006, intervistata da Juliet McKenna.

Susanna Mary Clarke (Nottingham, 1º novembre 1959) è una scrittrice inglese di romanzi fantasy, conosciuta principalmente per essere l'autrice del romanzo Jonathan Strange & il signor Norrell, romanzo ucronico vincitore, tra gli altri, del Premio Hugo[1] per il miglior romanzo, del Premio World Fantasy[2] e del Premio Locus per la miglior opera prima[3].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Susanna Mary Clarke nasce il 1º novembre 1959 a Nottingham. Figlia maggiore di un ministro metodista, trascorse la sua infanzia tra l'Inghilterra del Nord e la Scozia. Completa la sua educazione al St Hilda's College di Oxford, laureatasi nel 1987 in lettere, filosofia, politica ed economia. Nel 1990 si trasferisce a Torino ad insegnare inglese, poi nel 1991 a Bilbao. Torna in Inghilterra nel 1992.

Nel 1993, mentre risiedeva nella contea di Durham in una casa che si affacciava sul Mare del Nord, iniziò a scrivere il suo primo romanzo, Jonathan Strange & il signor Norrell, che completerà dopo nove anni e sarà pubblicato da Bloomsbury nell'ottobre del 2004. Scrivere il romanzo non fu affatto una impresa facile, essendo composto da poco meno di 900 pagine, e nel richiedere moltissimo tempo, da parte della Clarke, in una ricerca storica dei primi anni del XIX secolo.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Clarke risiede a Cambridge con il suo compagno, lo scrittore di fantascienza Colin Greenland, con il quale vive dal 1996.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Racconti[modifica | modifica wikitesto]

(parziale)

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Jonathan Strange & il signor Norrell
2004 - Candidatura al Booker Prize[4]
2004 - Candidatura al Whitbread Awards[5]
2004 - Candidatura al Guardian First Book Award[6]
2004 - Time's Best Novel of the Year[7]
2005 - Candidatura al British Book Awards[8]
2005 - Premio Hugo per il miglior romanzo[1]
2005 - Premio World Fantasy[2]
2005 - Premio Locus per la miglior opera prima[3]
2005 - Mythopoeic Award for Adult Literature[3]
Piranesi
2021 - Women's Prize for Fiction[9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) 2005 Hugo Awards, su thehugoawards.org. URL consultato il 14 febbraio 2021.
  2. ^ a b (EN) World Fantasy Awards 2005, su thehugoawards.org. URL consultato il 14 febbraio 2021.
  3. ^ a b c (EN) Locus Index to SF Awards, su locusmag.com, 10 marzo 2009. URL consultato il 14 febbraio 2021 (archiviato dall'url originale il 16 agosto 2009).
  4. ^ (EN) The Man Booker Prize 2004, su thebookerprizes.com. URL consultato il 14 febbraio 2021.
  5. ^ (EN) 2004 Whitbread Book Awards Shortlist (PDF), su booksellers.org.uk. URL consultato il 14 febbraio 2021 (archiviato dall'url originale il 3 ottobre 2006).
  6. ^ (EN) John Ezard, Guardian shortlist takes world as its oyster, The Guardian, 4 novembre 2004. URL consultato il 14 febbraio 2021.
  7. ^ (EN) 2004 Best and Worst Books, Time, 12 gennaio 2009. URL consultato il 14 febbraio 2021 (archiviato dall'url originale il 31 gennaio 2009).
  8. ^ (EN) Literary Awards, su contemporarywriters.com, 12 gennaio 2009. URL consultato il 14 febbraio 2021 (archiviato dall'url originale l'8 gennaio 2011).
  9. ^ (EN) Alison Flood, Women’s prize for fiction goes to Susanna Clarke’s ‘mind-bending’ Piranesi, in The Guardian, Guardian Media Group, 8 settembre 2021. URL consultato il 9 settembre 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN19931023 · ISNI (EN0000 0001 0877 1086 · Europeana agent/base/130149 · LCCN (ENn2004036926 · GND (DE130453927 · BNF (FRcb14603397h (data) · BNE (ESXX1476798 (data) · NDL (ENJA01163246 · WorldCat Identities (ENlccn-n2004036926