Sultan Ibragimov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sultan Ibragimov
Campione del mondo dei pesi massimi
Nazionalità Russia Russia
Altezza 188 cm
Pugilato Boxing pictogram.svg
Categoria pesi massimi
Carriera
Incontri disputati
Totali 24
Vinti (KO) 22 (18)
Persi (KO) 1
Pareggiati 1
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Argento Sydney 2000 Massimi
 

Sultan-Achmed Magomedsalichovič Ibragimov, (ru Султан-Ахмед Магомедсалихович Ибрагимов) comunemente noto come Sultan (Daghestan, 8 marzo 1975), è un ex pugile russo, attivo come professionista dal 2002 al 2008.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Come dilettante ha vinto la medaglia d'argento alle Olimpiadi di Sidney 2000, perdendo nella finale del torneo contro il cubano Félix Savón. Nello stesso anno ha partecipato ai Campionati europei per dilettanti conquistando un altro argento. Nel 2001 infine, ha vinto il bronzo ai Campionati mondiali di Belfast.

Il 25 maggio 2002 ha quindi fatto il suo esordio da professionista, ad un'età relativamente alta per i pesi massimi (26 anni, 2 mesi e 13 giorni), vincendo il suo primo incontro per KO. Ha poi collezionato una serie di 19 vittorie consecutive (quasi tutte per KO o KOT), pareggiando per la prima ed unica volta il 28 luglio 2006 contro lo statunitense Ray Austin. Alla luce di questi risultati, la WBO lo designò come sfidante ufficiale di Shannon Briggs per il 10 marzo 2007: tuttavia, l'ex-campione del Mondo fu colpito da una pesante influenza e al suo posto combatté il messicano Javier Mora. Ibragimov ha vinto facilmente l'incontro, mandando KO l'avversario dopo nemmeno cinquanta secondi. Il 2 giugno dello stesso anno ha poi affrontato Briggs, sconfiggendolo ai punti con verdetto unanime dopo 12 riprese. Sabato 13 ottobre 2007 ha vinto contro un altro ex-campione mondiale, Evander Holyfield, sempre con verdetto unanime.

Nell'incontro successivo, il 23 febbraio 2008, è stato sconfitto ai punti da Volodymyr Klyčko perdendo il titolo WBO. Pochi giorni dopo questo match, ha deciso di annunciare il suo ritiro dal pugilato.

Pugilato Portale Pugilato: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pugilato