Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Stettfurt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stettfurt
comune
Stettfurt – Stemma
Stettfurt – Veduta
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
CantoneWappen Thurgau matt.svg Turgovia
DistrettoFrauenfeld
Amministrazione
Lingue ufficialiTedesco
Data di istituzione1817
Territorio
Coordinate47°31′35″N 8°57′20″E / 47.526389°N 8.955556°E47.526389; 8.955556 (Stettfurt)Coordinate: 47°31′35″N 8°57′20″E / 47.526389°N 8.955556°E47.526389; 8.955556 (Stettfurt)
Altitudine475 e 488 m s.l.m.
Superficie6,4 km²
Abitanti1 201 (2016)
Densità187,66 ab./km²
Comuni confinantiLommis, Matzingen, Thundorf, Wängi
Altre informazioni
Cod. postale9507
Prefisso052
Fuso orarioUTC+1
Codice OFS4606
TargaTG
Nome abitantistettfurter
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Stettfurt
Stettfurt
Stettfurt – Mappa
Sito istituzionale

Stettfurt (toponimo tedesco; [ˈʃtetːfʊrt], localmente [ˈʃtøpfərt][1]) è un comune svizzero di 1 201 abitanti del Canton Turgovia, nel distretto di Frauenfeld.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Origini del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il nome è composto dal genitivo del sostantivo alto tedesco antico stat, che significa "luogo, posto, domicilio, paese, città", e dal sostantivo furt‚ "guado", qui forse "letto di ruscello, fossato"[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Stettfurt è menzionato per la prima volta nell'827 come Stetivurt; il comune è stato istituito nel 1817 per scorporo da quello di Matzingen[2].

Simboli[modifica | modifica wikitesto]

La blasonatura dello stemma è «losangato di rosso e d'argento»[senza fonte].

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa riformata
  • Chiesa riformata, eretta nel 1746[2].

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

L'evoluzione demografica è riportata nella seguente tabella[2]:

Abitanti censiti

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Ogni famiglia originaria del luogo fa parte del cosiddetto comune patriziale e ha la responsabilità della manutenzione di ogni bene ricadente all'interno dei confini del comune.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Obrist, 2005, p. 856.
  2. ^ a b c Erich Trösch, Stettfurt, in Dizionario storico della Svizzera, 5 marzo 2014. URL consultato il 21 dicembre 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Philipp Obrist, Stettfurt TG (Frauenfeld) in: Dictionnaire toponymique des communes suisses – Lexikon der schweizerischen Gemeindenamen – Dizionario toponomastico dei comuni svizzeri (DTS|LSG), Centre de dialectologie, Université de Neuchâtel, Verlag Huber, Frauenfeld/Stuttgart/Wien 2005, ISBN 3-7193-1308-5 ed Éditions Payot, Lausanne 2005, ISBN 2-601-03336-3.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN244307139
Svizzera Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Svizzera