Stefan Hula (sciatore 1986)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stefan Hula
FIS Ski Jumping World Cup 2014 - Engelberg - 20141221 - Stefan Hula.jpg
Stefan Hula a Engelberg nel 2014
Nazionalità Polonia Polonia
Altezza 173 cm
Peso 56 kg
Salto con gli sci Ski jumping pictogram.svg
Squadra Sokół Szczyrk
Palmarès
Olimpiadi 0 0 1
Mondiali di volo 0 0 1
Mondiali juniores 0 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 17 marzo 2018

Stefan Jarosław Hula (Szczyrk, 29 settembre 1986) è un saltatore con gli sci polacco.

È figlio dell'omonimo combinatista nordico, a sua volta sciatore nordico di alto livello[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

In Coppa del Mondo ha esordito l'8 gennaio 2005 a Willingen (10°), ha ottenuto il primo podio il 21 marzo 2009 a Planica (2°) e la prima vittoria il 27 gennaio 2018 a Zakopane.

In carriera ha preso parte a tre edizioni dei Giochi olimpici invernali, Torino 2006 (29° nel trampolino normale, 5° nella gara a squadre), Vancouver 2010 (31° nel trampolino normale, 19° nel trampolino lungo, 6° nella gara a squadre) e Pyeongchang 2018 (5º nel trampolino normale, 15º nel trampolino lungo, 3º nella gara a squadre), a due dei Campionati mondiali (4° nella gara a squadre a Liberec 2009 e nella gara a squadre dal trampolino normale a Oslo 2011 i migliori risultati), e a cinque dei Mondiali di volo, vincendo una medaglia.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Olimpiadi[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali di volo[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali juniores[modifica | modifica wikitesto]

  • 1 medaglia:

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 26º nel 2016
  • 7 podi (tutti a squadre):
    • 1 vittoria
    • 4 secondi posti
    • 2 terzi posti

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Nazione Trampolino
27 gennaio 2018 Zakopane Polonia Polonia Wielka Krokiew HS140
(con Maciej Kot, Dawid Kubacki e Kamil Stoch)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Profilo su Sports-reference.com, su sports-reference.com. URL consultato il 23 maggio 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]