Salto con gli sci ai XXI Giochi olimpici invernali - Trampolino normale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bandiera olimpica Ski jumping pictogram.svg
Trampolino normale
Vancouver 2010
Informazioni generali
Luogo Whistler Olympic Park Ski Jumps
Periodo 12-13 febbraio
Partecipanti 61 da 18 nazioni
Podio
Medaglia d'oro Simon Ammann Svizzera Svizzera
Medaglia d'argento Adam Małysz Polonia Polonia
Medaglia di bronzo Gregor Schlierenzauer Austria Austria
Edizione precedente e successiva
Torino 2006 Soči 2014

Nel salto con gli sci ai XXI Giochi olimpici invernali la gara dal trampolino normale si disputò nella località di Whistler il 12 e il 13 febbraio 2010 sul trampolino K95 del Whistler Olympic Park Ski Jumps e parteciparono 61 atleti, che effettuarono due salti con valutazione della distanza e dello stile. La prima giornata è stata dedicata alle qualificazioni, mentre la seconda ai salti di finale.

Il campione olimpico uscente, che aveva conquistato l'oro nella precedente edizione di Torino 2006, era il norvegese Lars Bystøl, che non difese il titolo essendosi ritirato dalle competizioni nella stagione 2008.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Qualificazioni[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 fu effettuata una prova di qualificazione per determinare i 40 finalisti che si aggiunsero ai 10 ammessi di diritto grazie alla classifica della Coppa del Mondo; un salto preliminare di prova si svolse a partire dalle ore 9:00, cui seguì la qualificazione vera e propria alle ore 10:00.

I dieci atleti ammessi di diritto alla finale, dei quali alcuni effettuarono il salto di prova, furono:

Atleta Nazione Distanza
salto
di prova (m)
Janne Ahonen Finlandia Finlandia 102,0
Simon Ammann Svizzera Svizzera 103,0
Anders Jacobsen Norvegia Norvegia non partecipa
Andreas Kofler Austria Austria 105,0
Robert Kranjec Slovenia Slovenia 102,0
Wolfgang Loitzl Austria Austria 103,5
Adam Małysz Polonia Polonia 105,0
Thomas Morgenstern Austria Austria 105,5
Bjørn Einar Romøren Norvegia Norvegia 97,5
Gregor Schlierenzauer Austria Austria 107,0

I 41[1] atleti ammessi alla finale grazie al risultato conseguito nelle qualificazioni furono:

Posizione Atleta Nazione Distanza (m) Punteggio
distanza
Punteggio
stile
Punteggio
totale
1 Michael Uhrmann Germania Germania 106,0 82,0 56,5 138,5
2 Jakub Janda Rep. Ceca Repubblica Ceca 105,0 80,0 55,5 135,5
3 Michael Neumayer Germania Germania 105,5 81,0 54,0 135,0
4 Antonín Hájek Rep. Ceca Repubblica Ceca 105,0 80,0 54,5 134,5
5 Daiki Itō Giappone Giappone 104,5 79,0 55,5 134,5
6 Noriaki Kasai Giappone Giappone 105,5 81,0 52,5 133,5
7 Harri Olli Finlandia Finlandia 105,0 80,0 53,5 133,5
8 Janne Happonen Finlandia Finlandia 104,5 79,0 54,0 133,0
9 Martin Schmitt Germania Germania 103,5 77,0 55,5 132,5
10 Tom Hilde Norvegia Norvegia 103,5 77,0 55,0 132,0
11 Kalle Keituri Finlandia Finlandia 103,0 76,0 54,0 130,0
12 Kamil Stoch Polonia Polonia 103,0 76,0 51,5 127,5
13 Peter Prevc Slovenia Slovenia 101,5 73,0 54,0 127,0
Emmanuel Chedal Francia Francia 102,0 74,0 53,0 127,0
15 Krzysztof Miętus Polonia Polonia 101,5 73,0 53,5 126,5
Jernej Damjan Slovenia Slovenia 102,5 75,0 51,5 126,5
17 Stefan Hula Polonia Polonia 101,5 73,0 52,5 125,5
18 Vincent Descombes Sevoie Francia Francia 100,5 71,0 52,5 123,5
Roman Koudelka Rep. Ceca Repubblica Ceca 100,0 70,0 53,5 123,5
Pascal Bodmer Germania Germania 100,5 71,0 52,5 123,5
21 Anders Bardal Norvegia Norvegia 99,5 69,0 53,5 122,5
22 Kim Hyun-Ki Corea del Sud Corea del Sud 99,0 68,0 53,5 121,5
23 Volodymyr Boščuk Ucraina Ucraina 99,0 68,0 52,5 120,5
Andreas Küttel Svizzera Svizzera 99,0 68,0 52,5 120,5
25 David Lazzaroni Francia Francia 97,5 65,0 52,5 117,5
26 Denis Kornilov Russia Russia 97,5 65,0 52,0 117,0
27 Primož Pikl Slovenia Slovenia 97,5 65,0 51,5 116,5
Pavel Karelin Russia Russia 97,5 65,0 51,5 116,5
29 Aleksej Korolëv Kazakistan Kazakistan 97,0 64,0 52,0 116,0
30 Peter Frenette Stati Uniti Stati Uniti d'America 97,0 64,0 51,0 115,0
31 Nikolaj Karpenko Kazakistan Kazakistan 97,0 64,0 50,5 114,5
32 Andrea Morassi Italia Italia 96,5 63,0 51,0 114,0
33 Dmitrij Ipatov Russia Russia 96,0 62,0 51,5 113,5
Taku Takeuchi Giappone Giappone 96,0 62,0 51,5 113,5
35 Nicholas Alexander Stati Uniti Stati Uniti d'America 96,0 62,0 51,0 113,0
Sebastian Colloredo Italia Italia 96,0 62,0 51,0 113,0
37 Vitalij Šumbarec' Ucraina Ucraina 95,5 61,0 51,0 112,0
Lukáš Hlava Rep. Ceca Repubblica Ceca 95,5 61,0 51,0 112,0
39 Shōhei Tochimoto Giappone Giappone 95,0 60,0 51,0 111,0
40 Anders Johnson Stati Uniti Stati Uniti d'America 93,5 57,0 51,5 108,5
Choi Heung-Chul Corea del Sud Corea del Sud 93,5 57,0 51,5 108,5

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Gli atleti ha gareggiato per la finale il giorno seguente eseguendo due salti, il secondo dei quali è stato effettuato soltanto dai primi trenta classificati al termine della prima tornata. Il totale realizzato nei due salti è stato utilizzato per stabilire il vincitore. La giornata dei saltatori è iniziata alle 8:30 locali con un salto di prova, mentre le due serie di salti di gara hanno preso il via rispettivamente alle 9:45 e 10:15.

Posizione Atleta Nazione Punteggio
primo salto
Punteggio
secondo salto
Punteggio
totale
1 Simon Ammann Svizzera Svizzera 135,5 141,0 276,5
2 Adam Małysz Polonia Polonia 132,5 137,0 269,5
3 Gregor Schlierenzauer Austria Austria 128,0 140,0 268,0
4 Janne Ahonen Finlandia Finlandia 129,5 133,5 263,0
5 Michael Uhrmann Germania Germania 133,0 129,5 262,5
6 Robert Kranjec Slovenia Slovenia 129,0 130,5 259,5
7 Peter Prevc Slovenia Slovenia 124,0 135,0 259,0
8 Thomas Morgenstern Austria Austria 130,0 128,5 258,5
9 Anders Jacobsen Norvegia Norvegia 123,5 133,5 257,0
10 Martin Schmitt Germania Germania 123,0 133,0 256,0

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 41 anziché 40 a causa dell'ex aequo di due saltatori al 40º posto.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]