Sophie Hunger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sophie Hunger
Sophie Hunger 2009.jpg
Sophie Hunger nel 2009
Nazionalità Svizzera Svizzera
Genere Jazz
Periodo di attività musicale 2002 – in attività
Strumento voce, chitarra, pianoforte
Etichetta Two Gentlemen
Album pubblicati 4
Studio 3
Live 1
Sito ufficiale

Sophie Hunger, vero nome Émilie Jeanne-Sophie Welti (Berna, 31 marzo 1983), è una cantautrice svizzera di musica folk-pop-blues.

Canta in inglese, svizzero tedesco, tedesco e francese, e suona la chitarra (acustica ed elettrica), il piano e l'armonica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Scoperta nella Svizzera romanda alla fine del 2006, il 6 luglio 2008 Sophie Hunger e i suoi musicisti suonano in un concerto nella Miles Davis Hall durante il Montreux Jazz Festival. Dopo essersi auto-prodotta un disco, registrato dal vivo nel suo salotto, nell'ottobre del 2008 pubblica un album studio (prodotto con Marcello Giuliani), Monday's Ghost, a cui segue una tournée. 1983 è invece il titolo del secondo disco, apparso nel 2010 e prodotto con Stéphane Briat. Nel 2012 esce The Danger of Light e nel 2015 l'ultimo lavoro in ordine di tempo: Supermoon.

Nel 2017 ha collaborato con il cantautore britannico Steven Wilson al singolo Song of I, contenuto nell'album To the Bone.[1]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Sophie Hunger 2015
Sophie Hunger 2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) STEVEN WILSON Launches "Song of I" Single, Prog Sphere, 9 giugno 2017. URL consultato il 10 giugno 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN78805642 · ISNI: (EN0000 0000 8004 5014 · GND: (DE137494467 · BNF: (FRcb159441056 (data)