Som uzbeko

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Som uzbeko
Nome locale(UZ) Ўзбек сўм (O‘zbek so‘m)
25Som.jpg
25 som
Codice ISO 4217UZS
StatiUzbekistan
Frazionitiyin (1/100)
Monete1, 3, 5, 10, 25, 50 tiyin; 1, 5, 10, 25, 50, 100, 500 som
Banconote1, 3, 5, 10, 25, 50, 100, 200, 500, 1000, 5000, 10.000, 50.000 som
Entità emittenteCentral Bank of the Republic of Uzbekistan (www.cbu.uz)
In circolazione dal
Tasso di cambio1 EUR = 9.073 UZS (24 agosto 2018)
Lista valute ISO 4217 - Progetto Numismatica

Il som ((UZ) so‘m in alfabeto latino, сўм in quello cirillico) è la valuta dell'Uzbekistan. Il codice ISO 4217 è UZS.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: som (moneta).

La parola som significa "puro" in kazako, kirghiso e usbeko, e anche in diverse altre lingue turche.

Primo som[modifica | modifica wikitesto]

Come altre repubbliche della ex-Unione Sovietica, l'Uzbekistan ha continuato per un certo tempo ad usare il rublo sovietico anche dopo l'indipendenza. Il 26 luglio 1993 è stata emessa una nuova serie di rubli russi e il vecchio rublo sovietico è uscito di corso in Russia[1][2].

Alcuni degli stati avevano già una loro moneta prima del cambiamento, alcuni decisero di continuare ad usare il vecchio rublo, altri ancora di usare sia il rublo pre-1993 che il nuovo rublo russo. Secondo le Tables of modern monetary history: Asia[3] entrambe le monete, il vecchio e il nuovo rublo furono usati in Uzbekistan.

L'Uzbekistan sostituì il rublo con il som il 15 novembre 1993[3].

In questa prima versione del som non furono emesse frazioni e furono prodotte esclusivamente banconote da 1, 3, 5, 10, 25, 50, 100, 200, 500, 1000, 5000 e 10000 som.

Poiché era considerata una valuta provvisoria, il disegno delle banconote era semplice. Tutte le banconote mostravano lo stemma dell'Uzbekistan sul fronte e una architettura islamica al rovescio. Differivano solo per il colore ed il valore.

Secondo som[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º luglio 1994[3] fu introdotto un secondo som con un tasso di cambio di 1 nuovo som = 1000 vecchi som. Questo secondo som è ora suddiviso in 100 tiyin. Al momento della sua introduzione un dollaro statunitense era pari a 7 som.

Inflazione[modifica | modifica wikitesto]

Fino al 2013, il massimo taglio in valuta uzbeka era la banconota da 1000 som, che valeva circa 0,50€: un gran numero di banconote era necessario per fare la spesa o pagare le bollette.

Dal 2017 è stata introdotta la banconota da 50.000 som (che nel 2018 valeva circa 5,50€), che ha migliorato la situazione. Tuttavia, la più piccola moneta circolante, quella da 1 tiyin, era la moneta meno preziosa del mondo, occorrendone circa 3000 per arrivare al valore di 0,01€. Monete e banconote di valore inferiore a 25 sono diventate rare.[4]

L'inflazione galoppante è un tema costante della politica uzbeka, per questa ragione il governo temporeggia nell'emissione di banconote di taglio più grande.

Riforma del 2017[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 settembre 2017, il presidente dell'Uzbekistan Shavkat Mirziyoyev ha emanato un decreto contenente "Misure prioritarie per la liberalizzazione delle politiche di cambio delle valute straniere'".[5] La riforma è entrata in vigore il 5 settembre 2017. Il som è stato svincolato dal tasso di cambio fisso contro il dollaro statunitense e ha un tasso di cambio variabile. Come conseguenza il tasso è passato da 4.210 som per 1 dollaro a 8.100 som per 1 dollaro, ancora meno del tasso del mercato nero (ampiamente usato fino ad allora in Uzabekistan), che era pari a 7.700 som per 1 dollaro. Con il decreto sono state abolite tutte le restrizioni all'acquisto di valute straniere da parte di aziende e privati.[6]

Monete[modifica | modifica wikitesto]

Per il secondo som sono state coniate 2 serie di monete.

Possono essere facilmente distinte per l'alfabeto usato per scrivere in usbeco. La prima serie reca l'alfabeto cirillico, mentre la seconda è scritta in alfabeto latino.

Prima serie
Immagine Valore Composizione Descrizione Data di coniazione
Dritto Rovescio
1 Tiin UZ 1994.png 1 tiyin Acciaio ricoperto da ottone Emblema dell'Uzbekistan con 12 stelle
Denominazione dello stato
Valore, anno 1994
3 Tiin UZ 1994.png 3 tiyin
5 Tiin UZ 1994.png 5 tiyin
10 Tiin UZ 1994.png 10 tiyin Acciaio ricoperto da nichel Emblema dell'Uzbekistan con 12 stelle
Denominazione dello stato
Valore, anno 1994
20 Tiin UZ 1994.png 20 tiyin
50 Tiin UZ 1994.png 50 tiyin
1 сўм UZ 1997.png 1 som 1997, 1998, 1999, 2000
5 сўм UZ 1999.png 5 som 1997, 1998, 1999
10 сўм UZ 1997.png 10 som 1997, 1998, 1999, 2000
Seconda serie
Immagine Valore Parametri tecnici Descrizione Data di coniazione
Diametro Massa Composizioni Bordo Dritto Rovescio
1 Som UZ 2000.png 1 som 18,4 mm 2,83 g Acciaio rivestito da nickel Dentellato Emblema dell'Uzbekistan senza stelle
Denominazione della banca, data
Valore, mappa dell'Uzbekistan 2000
5Som.jpg 5 som 21,2 mm 3,35 g Acciaio rivestito da ottone Liscio Emblema dell'Uzbekistan senza stelle
Denominazione della banca, data
Valore, mappa dell'Uzbekistan 2001
Uzbekistani 10-Som coin from 2002 (both sides).jpg 10 som 19,75 mm 2,71 g Acciaio rivestito da nickel Liscio Emblema dell'Uzbekistan senza stelle
Denominazione della banca, data
Valore, mappa dell'Uzbekistan 2001
25Som.jpg 25 som 27 mm Emblema dell'Uzbekistan senza stelle
Denominazione della banca, data
Valore, Jaloliddin Manguberdi 1999
50Som2001.jpg 50 som 26,1 mm 8 g Sezioni lisce e dentellate Emblema dell'Uzbekistan senza stelle
Denominazione della banca, data
Valore, mappa dell'Uzbekistan 20011
50Som2002.jpg 50 som 26,1 mm 7,9 g Valore, statua e rovine di Shahrisabz 20022
Queste immagini sono in una scala di 2,5 pixel per millimetro, uno standard di Wikipedia per le monete mondiali. Per altre informazioni vedi tavole monete.

Annotazioni[modifica | modifica wikitesto]

  1. 10º anniversario dell'indipendenza
  2. 2700º anniversario della fondazione di Shahrisabz

Banconote[modifica | modifica wikitesto]

Immagine Valore Colore principale Descrizione Data di emissione | Fine corso legale
Fronte Verso Fronte Verso
UZS1 1994 front.jpg UZS1 1994 back.jpg 1 som Verde e viola Emblema Alisher Navoi Opera and Ballet Theater 1994 ~2005
UZS3 1994 front.jpg UZS3 1994 back.jpg 3 som Rosso Moschea di Çaçma Ayub Mazar a Bukhara
UZS5 1994 front.jpg UZS5 1994 back.jpg 5 som Blu ed arancione Emblema ed arabeschi Monumento di Ali Shir Nawai a Tashkent
UZS10 1994 front.jpg UZS10 1994 back.jpg 10 som Viola Gur-e Amir a Samarcanda
UZS25 1994 front.jpg UZS25 1994 back.jpg 25 som Blu e viola Mausoleo di Kazi Zade Rumi a Shah-i-Zinda
UZS50 1994 front.jpg UZS50 1994 back.jpg 50 som Marrone Madrasa a Registan 1° luglio 2019
UZS100 1994 front.jpg UZS100 1994 back.jpg 100 som Viola Palazzo Druzhba Narodov a Tashkent
UZS200 1997 front.jpg 200 som Verde Emblema Mosaico di tigre mitologica nella madrasa Sher-Dor a piazza Registan di Samarcanda 1997 1° luglio 2020
UZS500 1999 front.jpg 500 som Rosso e verde Statua di Timur 1999
UZS1000 2001 front.jpg UZS1000 2001 back.jpg 1000 som Grigio Museo Amir Timur di Tashkent 2001 -
UZS5000 2013 front.jpg UZS5000 2013 rear.jpg 5.000 som Verde Assemblea nazionale (Oliy Majlis) di Tashkent 2013
10000 soms of Uzbekistan (2017) obvers.jpg 10000 soms of Uzbekistan (2017) reverse.jpg 10.000 som Blu Senato (Senat) di Tashkent 2017
50000 soms of Uzbekistan (2017) obverse.jpg 50000 soms of Uzbekistan (2017) reverse.jpg 50.000 som Viola Emblema; sommità dell'arco “Ezgulik” della piazza dell'Indipendenza di Tashkent Palazzo dei Congressi (Anjumanlar Saroyi) di Tashkent


1994-2017 Series[7]
Image Value Main Colour Description Date of printing withdrawal
Obverse Reverse Obverse Reverse
UZS1 1994 front.jpg UZS1 1994 back.jpg 1 soʻm Green and pink National emblem of Uzbekistan Alisher Navoi Opera and Ballet Theater in Tashkent 1994 middle 2000s
UZS3 1994 front.jpg UZS3 1994 back.jpg 3 soʻm Red Mosque of Çaçma Ayub Mazar in Bukhara
UZS5 1994 front.jpg UZS5 1994 back.jpg 5 soʻm Blue and orange National emblem of Uzbekistan and Islamic pattern Ali Shir Nawai Monument in Tashkent
UZS10 1994 front.jpg UZS10 1994 back.jpg 10 soʻm Purple Gur-e Amir in Samarkand
UZS25 1994 front.jpg UZS25 1994 back.jpg 25 soʻm Blue and pink The Mausoleum of Kazi Zade Rumi in the Shah-i-Zinda complex in Samarkand
UZS50 1994 front.jpg UZS50 1994 back.jpg 50 soʻm Brown The three Madrasahs of the Registan in Samarkand 1 July 2019[8]
UZS100 1994 front.jpg UZS100 1994 back.jpg 100 soʻm Purple Bunyodkor Palace in Tashkent
UZS200 1997 front.jpg UzbekistanP80-200sum-1997-donatedoy b.jpg 200 soʻm Green National emblem of Uzbekistan Detail of a tiger mosaiс on the Sher-Dor Madrasah at the Registan in Samarkand 1997 1 July 2020[8]
UZS500 1999 front.jpg UzbekistanP81-500sum-1999-donatedoy b.jpg 500 soʻm Red and some green Statue of Timur (Tamerlane) in Tashkent 1999
UZS1000 2001 front.jpg UZS1000 2001 back.jpg 1,000 soʻm Grey Amir Timur Museum in Tashkent 2001 Current
UZS5000 2013 front.jpg UZS5000 2013 rear.jpg 5,000 soʻm Green National Assembly (Oliy Majlis) in Tashkent 2013
10000 soms of Uzbekistan (2017) obvers.jpg 10000 soms of Uzbekistan (2017) reverse.jpg 10,000 soʻm Blue Senate (Senat) in Tashkent 2017
50000 soms of Uzbekistan (2017) obverse.jpg 50000 soms of Uzbekistan (2017) reverse.jpg 50,000 soʻm Violet National emblem of Uzbekistan; top of the “Ezgulik” ark in Independence Square in Tashkent Palace of Conventions (Anjumanlar Saroyi) in Tashkent
Per altre informazioni vedi tabella con le specifiche delle banconote.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Global History of Currencies - Russia Archiviato il 4 gennaio 2007 in Internet Archive.
  2. ^ Uzbekistan Economic Policy and Trade Practices Archiviato il 10 luglio 2010 in Internet Archive.
  3. ^ a b c Kurt Schuler, Tables of Modern Monetary History: Asia, su dollarization.org.
  4. ^ (EN) Laura Gray, The most worthless coin in the world, su bbc.com, 26 febbraio 2013. URL consultato il 12 novembre 2017.
  5. ^ Starting from September 5, 2017, the exchange rate of the Central Bank is set at 8100 UZS for 1 USD, su gov.uz, 5 settembre 2017. URL consultato l'8 settembre 2017.
  6. ^ Uzbekistan Devalues Currency As It Emerges From Decades-Long Isolation, su rferl.org, 5 settembre 2017. URL consultato l'8 settembre 2017.
  7. ^ banknotes, su cbu.uz. URL consultato il 12 novembre 2017.
  8. ^ a b (RU) Центральный банк Республики Узбекистан — Сообщение Центрального банка Республики Узбекистан, cbu.uz. URL consultato il 26 maggio 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Tassi di cambio per UZS
Con Yahoo! Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD RUB CNY
(EN) Con XE.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD RUB CNY
(EN) Con OANDA.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD RUB CNY