Soldier of Fortune (videogioco 2000)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Soldier of Fortune
videogioco
PiattaformaWindows, Linux, PlayStation 2, Dreamcast
Data di pubblicazioneMicrosoft Windows:
Flags of Canada and the United States.svg 29 febbraio 2000
Flag of Europe.svg 28 marzo 2000

Dreamcast:
Flag of Europe.svgFlags of Canada and the United States.svg 24 luglio 2001
Playstation 2:
Flags of Canada and the United States.svg 11 novembre 2001
Flag of Europe.svg 5 luglio 2002

GenereSparatutto in prima persona
TemaContemporaneo
OrigineStati Uniti
SviluppoRaven Software
PubblicazioneActivision
SerieSoldier of Fortune
Modalità di giocoGiocatore singolo, multigiocatore
Periferiche di inputMouse, tastiera
Motore graficoId Tech 2 con delle migliorie
Seguito daSoldier of Fortune II: Double Helix

Soldier of Fortune è uno sparatutto in prima persona sviluppato dalla Raven Software e pubblicato da Activision nel 2000 per PC. Loki Software ne realizzò successivamente una versione per sistemi GNU/Linux.

Basato sulla rivista omonima, che alzò un piccolo polverone a causa della sua crudezza e del realismo delle scene, per la realizzazione furono utilizzate le esperienze del mercenario statunitense, John Mullins, che a sua volta è il personaggio utilizzato nel gioco, che ha anche prestato la sua voce e il suo nome.[senza fonte]

Sono stati pubblicati due sequel: Soldier of Fortune II: Double Helix, del 2002, e Soldier of Fortune: Payback del 2007, quest'ultimo non sviluppato da Raven.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

John Mullins, mercenario che lavora per l'agenzia segreta The Shop, viene assoldato dal governo statunitense per scovare e distruggere un'organizzazione terroristica neonazista che ha da poco rubato quattro testate nucleari. Il giocatore si muove inizialmente in scenari urbani come metropolitane e treni, e in seguito in paesi come Russia e Iraq, insieme alla spalla Aaron "Hawk" Parsons.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco utilizza una versione pesantemente modificata del motore grafico id Tech 2. È stato il primo a utilizzare il sistema di danno denominato GHOUL, sviluppato dalla stessa Raven. Questo sistema suddivide il modello del nemico in 26 diverse zone (testa, busto, arti superiori e inferiori ecc), che si comportano in maniera indipendente se colpite, permettendo di smembrare gli avversari; è anche possibile disarmare il nemico sparando alla sua arma. Nel menù principale esiste una opzione per disabilitare gli elementi più violenti del gioco.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

Una riedizione intitolata Soldier of Fortune Platinum Edition, contenente 18 nuove mappe per la modalità multiplayer, due nuove modalità di gioco, e una video-intervista a Mullins.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàBNF (FRcb170793624 (data)
Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi