Sistema di numerazione giapponese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il sistema di numerazione giapponese è la tecnica tradizionale di numerazione usata nella lingua giapponese. La scrittura dei numeri giapponesi è interamente basata sui corrispondenti numeri cinesi e i numeri molto grandi seguono la tradizione cinese del raggruppamento per 10.000. Esistono due modalità per la pronuncia dei numeri in lingua giapponese: la prima è basata sulla pronuncia sino-giapponese on'yomi (letture dei caratteri in cinese) e l'altra è basata sul giapponese kun'yomi.

Modernamente, in Giappone, viene generalmente preferita la numerazione araba a quella tradizionale, tuttavia nel parlato i numeri vengono pronunciati come se si stesse leggendone i kanji: ad esempio 1 000 000 (un milione) viene letto 百万 (hyakuman), "cento decine di migliaia".

Numerazione[modifica | modifica wikitesto]

In giapponese per i numeri esistono due modalità di scrittura: in cifre indo-arabe (1, 2, 3) o in numeri cinesi (一,二,三). Le cifre indo-arabe sono più spesso utilizzate nella scrittura orizzontale, le cifre cinesi sono più comuni nella scrittura verticale.

Generalmente i numeri si scrivono con due simboli diversi: uno derivato dal cinese utilizzato per i numeri cardinali e uno giapponese utilizzato per i numeri ordinali, anche se esistono eccezioni in cui la versione giapponese è preferita per entrambi gli usi.

Numero Simbolo Lettura principale Lettura On / 音読み Lettura Kun / 訓読み
Comune Formale Arcaico
In uso Obsoleto Semplificato Tradizionale
0 zero rei / れい
1 ichi ichi / いち hito / ひと;
2 ni ni / に futa / ふた
3 san san / さん mi / み
4 yon shi / し[1] yon / よん
5 go go / ご itsu / いつ
6 roku roku / ろく mu / む
7 shichi shichi / しち nana / なな
8 hachi hachi / はち ya / や
9 kyū kyū / きゅう kokono / ここの
10 jū / じゅう tō / とお
20 廿 nijū nijū / にじゅう futatō / ふたとお
30 sanjū sanjū / さんじゅう mitō / みとお
40 yontō shijū / しじゅう yontō / よんとお
100 hyaku hyaku / ひゃく momo / もも
200 nihyaku nihyaku / にひゃく futamomo / ふたもも
1 000 sen sen / せん chi / ち
104 man man / まん yorozu / よろず
108 oku oku / おく
1012 chō chō / ちょう
1016 kei kei / けい
1020 gai gai / がい
1024 shi shi / し
1028 jō / じょう
1032 kō / こう
1036 kan kan / かん
1040 sei sei / せい
1044 sai sai / さい
1048 goku goku / ごく
1052 恒河沙 gōgasha gōgasha / ごうがしゃ
1056 阿僧祇 asōgi asōgi / あそうぎ
1060 那由他 nayuta nayuta / なゆた,
1064 不可思議 fukashigi fukashigi / ふかしぎ
1068 無量大数 muryōtaisū muryōtaisū / むりょうたいすう
8 000 000 八百万 捌陌萬 捌佰萬 happyakuman happyakuman / はっぴゃくまん yaoyorozu / やおよろず[2]

I numeri intermedi vengono ottenuti combinando i vari kanji. Le decine dal 20 al 90 vengono formate anteponendo i numeri dal 2 al 9 al kanji per "10", ad esempio 二十 è 20, 四十 40 e così via. Lo stesso avviene per gli altri numeri: nel caso delle centinaia, i numeri dall'1 al 9 vengono anteposti al kanji per "100": 三百 è 300, 三百六十 360, 七百四十二 742. Lo stesso avviene per le migliaia (千), le decine di migliaia (万) e così via. 億 (oku) e 兆 (chō) sono piuttosto rari, mentre 京 (kei) e 垓 (gai) non vengono praticamente mai utilizzati.

Nell'espressione delle percentuali, il numero viene letto in giapponese, mentre il "percento" viene letto con la pronuncia inglese (percent, pronunciato pāsento dai giapponesi). Ad esempio 50% viene letto gojūpāsento.

Per rappresentare un tasso o una rata sono usate queste parole:

Esponente 10-1 10-2 10-3 10-4 10-5 10-6 10-7 10-8 10-9 10-10 10-11 10-12 10-13 10-14 10-15 10-16 10-17 10-18 10-19 10-20 10-21 10-22 10-23 10-24
Sistema per unità tradizionali
Simbolo 模糊 逡巡 須臾 瞬息 弾指 刹那 六徳 虚空 清浄 阿頼耶 阿摩羅 涅槃寂静
Lettura bu rin shi kotsu bi sen sha jin ai byō baku moko shunjun shuyu shunsoku danshi setsuna rittoku kokū shōjō araya amara nehanjakujō
Sistema per percentuali
Simbolo
Lettura wari bu rin shi

per esempio:
一割五分引き ichi-wari go-bu biki "15% di sconto"
打率三割八分九厘 daritsu san-wari hachi-bu kyū-rin "media di battuta .389"

Nell'uso moderno le frazioni decimali sono scritte coi numeri arabi e le cifre vengono lette in successione, con la convenzione occidentale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Da notare che convenzionalmente, per superstizione, per la lettura del numero quattro viene utilizzato yon, poiché shi è la lettura del kanji 死, che significa "morte".
  2. ^ Nel giapponese moderno, yaoyorozu significa innumerevole, miriade. Normalmente viene usato dentro delle frasi. Storicamente significava semplicemente 8 milioni.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]