Sibylle Berg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sibylle Berg

Sibylle Berg (Weimar, 2 giugno 1962) è una scrittrice e giornalista tedesca.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Lascia la DDR nei primi anni ‘80 e inizia la sua carriera a Amburgo. Dal 1984 scrive per riviste e quotidiani, in particolare con una rubrica fissa sul settimanale Der Spiegel.

Le sue opere sono state tradotte in molti paesi del mondo.

Nel 2020 ha vinto il Premio Johann Peter Hebel[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Johann-Peter-Hebelpreis für Schriftstellerin Sibylle Berg, su baden-wuerttemberg.de, 16 aprile 2020. URL consultato il 27 aprile 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN90728278 · ISNI (EN0000 0001 0923 7694 · LCCN (ENn98078938 · GND (DE124742823 · BNF (FRcb13524673p (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n98078938