Sexy Voice and Robo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sexy Voice and Robo
Titolo originale セクシーボイスアンドロボ
Paese Giappone
Anno 2007
Formato serie TV
Genere drammatico
Stagioni 1
Episodi 11
Durata 45min
Lingua originale giapponese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio
Colore colore
Audio
Crediti
Regia Sato Toya
Soggetto Iou Kuroda
Sceneggiatura Kizara Izumi
Interpreti e personaggi
Musiche Nakatsuka Takeshi (中冢武)
Produttore Kono Hidehiro
Prima visione
Prima TV Giappone
Dal 10 aprile 2007
Al 19 giugno 2007
Rete televisiva NTV

Sexy Voice and Robo è in origine una serie seinen manga di Iou Kuroda pubblicata a partire dal 2000. Ne è stato tratto un dorama stagionale primaverile in 11 puntate di Nippon Television mandato in onda nel 2007.

Trama[modifica | modifica sorgente]

La storia racconta le avventure di una ragazza quattordicenne di nome Nico, la quale usa la sua spiccata capacità di modificar il tono della sua voce per manipolare gli uomini che conosce attraverso l'Enjo Kosai.

In questo modo impara molte cose riguardanti la natura umana e fa varie esperienze che altrimenti gli sarebbero rimaste precluse: giungerà a comprendere in profondità le persone esclusivamente attraverso le loro voci.

A questo punto un vecchio gangster viene a conoscenza di questa sua abilità e la assume nel tentativo di risolvere alcuni suoi casi personali: Niko sarà il primo che la ragazza si troverà a dover affrontare.

Incontrerà poi un uomo di nome Ichiro, un otaku che ha un'ossessione nei confronti di tutti i modellini di robot giocattolo: Nico gli darà subito il nomignolo di "Robo" e i due inizieranno a far coppia ed indagare assieme. Dopo aver brillantemente risolto il suo primo caso Nico si autoproclama "Sexy Voice"

Star ospiti del dorama[modifica | modifica sorgente]

Episodi[modifica | modifica sorgente]

  1. Three Day Long Memory
  2. Gobokura
  3. Black-teethed Woman
  4. Store of Patience
  5. Almighty Ushimitsu
  6. ZI
  7. Mr. Hamburger
  8. Puccini - Part 1
  9. Puccini - Part 2
  10. Sachiko
  11. Robo

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]