Sette allegri cadaveri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sette allegri cadaveri
Titolo originale What a Carve Up!
Lingua originale Inglese
Paese di produzione Regno Unito
Anno 1961
Durata 87 minuti
Dati tecnici B/N
rapporto: 1,66:1
Genere giallo, commedia
Regia Pat Jackson
Soggetto Ray Cooney, Tony Hilton
Sceneggiatura Frank King
Produttore Robert Baker, Monty Berman
Fotografia Monty Berman
Montaggio Gordon Pilkington
Musiche Muir Mathieson
Scenografia Ivan King
Costumi Jean Fairlie
Trucco Alex Garfath, Joyce Wood
Interpreti e personaggi

Sette allegri cadaveri (What a Carve Up!) è un film del 1961 diretto da Pat Jackson.

Il film britannico, di genere commedia-horror, è interpretato da Kenneth Connor, Shirley Eaton e Sid James. La pellicola è un remake di The Ghoul, horror uscito nel 1933 e interpretato da Boris Karloff. Il film è conosciuto negli Stati Uniti con il titolo No Place Like Homicide!.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film si svolge in un lugubre castello nel quale Ernie Broughton, invitato da Everett Sloane e accompagnato dall'amico Sid, si reca per ricevere l'eredità di un vecchio zio. Qui trova l'affascinante Linda Dixon, dalla quale è fortemente attratto. Ben presto, però, i membri della famiglia riuniti nel castello vengono uccisi ad uno ad uno in circostanze misteriose.

Riferimenti[modifica | modifica wikitesto]

Lo scrittore Jonathan Coe, nel suo romanzo La famiglia Winshaw, cita spesso il film. Il titolo originale del romanzo, così come quello del film, è proprio What a Carve Up!. La scena in cui Ernie entra in camera di Linda viene raccontata più volte nel romanzo. L'avvocato che convoca il protagonista Michael Owen a Winshaw Towers, per assistere alla lettura del testamento di Mortimer Winshaw, si chiama Everett Sloane, come il personaggio che avverte Ernie della necessità di recarsi presso il castello dello zio per la lettura delle sue ultime volontà.

Il film viene citato, sempre da Jonathan Coe, in un altro suo romanzo: La casa del sonno.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Una scheda su Sette allegri cadaveri, dal sito www.allmovie.com, allmovie.com. URL consultato il 22 maggio 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema