Serhij Bubka (tennista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Sergei Bubka (tennista))
Serhij Bubka
Bubka in un match di Coppa Davis
Bubka in un match di Coppa Davis
Nome Serhij Serheevič Bubka
Nazionalità Ucraina Ucraina
Altezza 180 cm
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 12 - 7
Titoli vinti 0
Miglior ranking 145° (14 novembre 2011)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open
Francia Roland Garros
Regno Unito Wimbledon
Stati Uniti US Open 2T (2011)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 5 - 6
Titoli vinti 0
Miglior ranking 134° (26 maggio 2008)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 1º ottobre 2011

Serhij Serheevič Bubka (in ucraino: Сергiй Сергеевич Бубка?; Donec'k, 10 febbraio 1987) è un tennista ucraino.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio del grande astista sovietico, da cui eredita anche il nome, nasce a Donec'k nel febbraio 1987 per poi trasferirsi a Montecarlo all'età di sette anni. Nella città monegasca fa la conoscenza di un giovane Novak Đoković contro cui gareggia in diversi tornei.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver fatto le prime esperienze nei tornei challenger e futures fa un importante esordio in Coppa Davis nel 2005 contro la Norvegia, grazie a una vittoria e una sconfitta contribuisce al 4-1 finale per la sua nazione.[2] Nei tornei dell'ATP Tour riesce ad esordire solo nel 2010 a Newport dove, dopo aver passato le qualificazioni, viene eliminato al secondo turno dal belga Olivier Rochus.

Nei tornei del Grande Slam conta una sola apparizione, agli US Open 2011. Nel torneo americano supera i match di qualificazione e al primo turno nel tabellone principale riesce a superare l'austriaco Andreas Haider-Maurer, al secondo turno è fatale l'incontro con Jo-Wilfried Tsonga, testa di serie numero 11, che lo sconfigge nettamente in tre set. Nel novembre 2011 raggiunge la sua migliore posizione in classifica con il 145º posto.

Il 1º novembre 2012 ha subìto un brutto incidente mentre si trovava da amici a Parigi: rimasto chiuso in bagno, ha cercato di uscire passando all'esterno dell'edificio per cercare di rientrare attraverso una delle stanze adiacenti ma, una volta fuori, ha perso l'equilibro ed è caduto dal terzo piano del palazzo riportando numerose fratture in conseguenza delle quali è stato ricoverato in ospedale.[3] Dopo una lunga convalescenza, nel gennaio 2014 è tornato all'agonismo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bubka, quando il cognome conta..
  2. ^ Profilo sul sito della Coppa Davis
  3. ^ gazzetta.it, Incidente al figlio di Bubka Cade dal 3º piano, è grave, 1 novembre 2012. URL consultato il 2 novembre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]