Sens

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sens
comune
Sens – Stemma
Sens – Veduta
Dati amministrativi
Stato Francia Francia
Regione Blason fr Bourgogne.svg Borgogna
Dipartimento Blason département fr Yonne.svg Yonne
Arrondissement Sens
Cantone Sens-Nord-Est
Sens-Ovest
Sens-Sud-Est
Territorio
Coordinate 48°12′N 3°17′E / 48.2°N 3.283333°E48.2; 3.283333 (Sens)Coordinate: 48°12′N 3°17′E / 48.2°N 3.283333°E48.2; 3.283333 (Sens)
Altitudine 62 - 205 m s.l.m.
Superficie 27,86 km²
Abitanti 26 699[1] (2009)
Densità 958,33 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 89100
Fuso orario UTC+1
Codice INSEE 89387
Nome abitanti sénonais
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Francia
Sens
Sito istituzionale

Sens è un comune francese di 26.699 abitanti situato nel dipartimento della Yonne nella regione della Borgogna.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Era l'antica capitale dei Galli Senoni con il nome di Agendicum. Qui furono posti i quartieri invernali da Gaio Giulio Cesare di ben 6 legioni nel corso dell'inverno del 53-52 a.C. durante la conquista della Gallia.

Il 1º gennaio 2008 parte del suo territorio si è distaccata formando il nuovo comune di Rosoy[2].

Comunità ebraica[modifica | modifica sorgente]

Sens fu sede di una comunità ebraica fin dal VI secolo, i cui membri risiedevano principalmente in rue de la Juiverie, rue de la Petite-Juiverie e rue de la Synagogue; avevano due cimiteri, uno in rue Saint-Pregts, venduto per conto del re dal balivo di Sens nel 1309, e l'altro in rue de la Parcheminerie, che passò in proprietà ai monaci Celestini nel 1336. La magnifica sinagoga, con i suoi bellissimi dipinti raffiguranti cerimonie ebraiche, fu demolita nel 1750 per far posto a un magazzino di sale.

Nel IX secolo Ansegiso di Fontenelle, arcivescovo e visconte di Sens e primate di Gallia, espulse gli Ebrei da Sens, probabilmente con il pretesto di una loro presunta combutta segreta con i Normanni; ma nel 1146 Luigi VII permise loro di tornare. Nel 1208 Papa Innocenzo III si lamentò con Filippo Augusto perché gli Ebrei avevano costruito una sinagoga più alta della chiesa vicina e in essa pregavano con voce così alta da disturbare i fedeli cristiani.

I più importanti rabbini il cui nome è associato a Sens sono: Isaac ben Solomon, Eliezer di Sens, Moses di Sens, Nathan il Funzionario, Isaac ha-Levi ben Judah, Judah di Sens, Simeon o Samson di Sens e Samson ben Abraham di Sens, capo della scuola cittadina e soprannominato "il Principe di Sens" ("ha-Sar mi-Sans" o "Rabbenu Simson mi-Sans"). In un itinerario della Palestina, di autore anonimo ma studente di Nachmanide, descrivendo le tombe ai piedi del Monte Carmelo, nota specialmente quelle dei rabbini Samson, figlio di Abraham di Sens, e Joseph di Sens, nipote di Samson di Sens.[3]

Monumenti[modifica | modifica sorgente]

La volta e le vetrate gotiche del transetto della cattedrale di Saint-Étienne

Il monumento più significativo di Sens è la cattedrale di Saint-Étienne, edificata a partire dal 1130 in stile gotico e terminata nel 1170. Il transetto, in stile tardogotico, fu aggiunto solamente nel 1490 e vanta pregevoli portali in stile gotico fiammeggiante, opera di Martin Chambiges. I lavori di rimaneggiamento dell'edificio si protrassero comunque fino al secolo XVI.

La facciata, scandita da contrafforti, tre portali e polifore, è fiancheggiata da due torri: quella sinistra, detta Tour de plomb, risale al secolo XII, mentre quella di destra, chiamata Tour de pierre, fu completata nel 1535. L'interno, vasto e solenne (misura 113,5 m di lunghezza per 15 m di larghezza e 24,5 m di altezza) è suddiviso in tre navate separate da possenti colonne binate sopra le quali corre un triforio a bifore. Alle spalle dell'altar maggiore, nel deambulatorio, si possono ammirare vetrate duecentesche di ottima fattura - tra le quali ve ne è una che raffigura la parabola del figliol prodigo - nonché la tomba del delfino di Francia (figlio di Luigi XV e padre di Luigi XVI), opera di Guillaume Coustou il giovane (1777).

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Persone legate a Sens[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ INSEE popolazione legale totale 2009
  2. ^ Dal Journal Officiel n° 36 (12 febbraio 2008), p. 2555, texte n°5
  3. ^ Isidore Singer, Jacques Kahn. Sens, in Jewish Encyclopedia, New York-Londra, Funk and Wagnalls Company, 1901-1906.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Francia