Scott Chambliss

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Scott E. Chambliss (Los Angeles, 30 maggio 1963) è uno scenografo statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La sua carriera nel mondo del cinema ha inizio nel 1991, anno in cui partecipa come assistente al dipartimento artistico al film Storie di amori e infedeltà, diretto da Paul Mazursky. È a partire dall'anno successivo che Chambliss inizia ad intraprendere la carriera da scenografo, cimentandosi come tale nella pellicola a sfondo erotico, Chain of Desire, o in film come Così mi piace, Lo schermo velato e Cercasi tribù disperatamente.

Successivamente collabora più volte con lo sceneggiatore J.J. Abrams, che coadiuva in tutte le 105 puntate della serie televisiva Alias (2000-2001) e in Felicity (2000-2005), grazie alle quali acquista vasta notorietà, vincendo un Production Design Award nella categoria Art Directors Guild, e un Emmy Award per la miglior scenografia.

Nel 2006, appare a fianco di Abrams in Mission: Impossible III, nel debutto di quest'ultimo alla regia. Dopo aver lavorato in altre serie televisive tra 2006 e 2008, entra nuovamente in contatto con J.J. Abrams, lavorando nel suo secondo film, Star Trek, previsto per il maggio di quest'anno.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Premi e candidature[modifica | modifica wikitesto]

  • Art Directors Guild (Excellence in Production Design Award)
  • Emmy Awards (Emmy)
    • 2002: Vinto - Miglior scenografia per una miniserie o film per la televisione per l'episodio "La verità" di Alias (2001)
    • 2003: Nomination - Miglior scenografia per una miniserie o film per la televisione per l'episodio "Fase Uno" di Alias (2001)
    • 2004: Nomination - Miglior scenografia per una miniserie o film per la televisione per l'episodio "Rapiti" di Alias (2001)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]