Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

SACE

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
SACE S.p.A.
Logo
Sede SACE.jpg
Sede centrale di SACE, in Roma.
Stato Italia Italia
Tipo Società per Azioni
Fondazione 1977, 2004 (trasformazione in S.p.A.) a Roma
Fondata da Stato italiano
Sede principale Roma
Gruppo Cassa Depositi e Prestiti
Persone chiave
Settore assicurazioni, credito
Prodotti Prodotti assicurativi
Utile netto Green Arrow Up.svg € 310 milioni[2] (2015)
Dipendenti 723[2] (2015)
Slogan «Il Made in Italy non si ferma mai»
Sito web www.sace.it
Ingresso della sede SACE a Roma nei pressi della Fontana di Trevi.

SACE è un gruppo assicurativo-finanziario attivo nell'export credit, nell'assicurazione del credito, nella protezione degli investimenti, nelle garanzie finanziarie, nelle cauzioni e nel factoring, partecipata al 100% dalla Cassa Depositi e Prestiti.[3] Il Gruppo assume in assicurazione e/o in riassicurazione i rischi a cui sono esposte le aziende italiane nelle loro transazioni internazionali e negli investimenti all'estero.

È presieduta da Beniamino Quintieri e opera in 190 Paesi con sedi in tutta Italia e nei principali mercati internazionali (Bucarest, Città del Messico, Dubai, Hong Kong, Istanbul, Johannesburg, Mosca, Mumbai e San Paolo).[4]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

SACE viene istituita a Roma nel 1977 in seguito alla Legge 227/77 come Sezione speciale per l'Assicurazione del Credito all'Esportazione dell'Istituto Nazionale Assicurazioni. Con il Decreto Legislativo 143/98 diventa Istituto per i Servizi Assicurativi del Commercio Estero, diventando in seguito Ente Pubblico Economico.[5]

Nel 2004 SACE viene costituita in società per azioni, controllata al 100% dal Ministero dell'Economia e delle Finanze[6] ed entra nel mercato dell'assicurazione del credito a breve termine con la costituzione di SACE BT. Nel 2005, il perimetro operativo e quello dei soggetti assicurabili si amplia: SACE BT acquisisce da “Smabtp”, società assicuratrice francese, il 70% di Assedile, società leader nel mercato delle cauzioni.[7][8] È anche l'anno in cui SACE apre a Mosca il suo primo ufficio all'estero.[9] Nel 2006, l'attività di SACE si estende a nuove tipologie di operazioni, di interesse strategico per il sistema Italia, quali quelle nei settori delle energie rinnovabili, ambiente, innovazione tecnologica e infrastrutture. Viene inaugurato a Hong Kong il secondo ufficio all'estero.[10] Nel 2007, Viene costituita SACE Servizi, l'attuale SACE SRV, che cura le attività di acquisizione delle informazioni commerciali. Nel 2009, SACE Surety (nuovo nome attribuito alla ex Assedile) confluisce in SACE BT.[11] Nello stesso anno viene costituita ex novo SACE Fct,[8] nuova società operante nel settore del factoring e iscritta nell'elenco generale degli Intermediari Finanziari. Nel 2010 agli uffici esteri di SACE si aggiungono Istanbul e Bucarest.

Nel 2012, SACE rafforza la presenza internazionale con l'apertura di un ufficio di rappresentanza a Mumbai. SACE Fct viene iscritta nell'elenco speciale degli intermediari finanziari. A novembre l'intero pacchetto azionario di SACE viene acquisito da Cassa depositi e prestiti SPA[3][12], nell'ambito del piano di riorganizzazione e sviluppo delle partecipate del Ministero dell'Economia e delle Finanze. Nel 2014 SACE estende ulteriormente la propria rete internazionale nel continente americano con l'apertura di un ufficio a Città del Messico.

Attività[modifica | modifica wikitesto]

SACE offre una gamma di strumenti per l'assicurazione del credito, la protezione degli investimenti, l'erogazione di cauzioni, garanzie finanziarie e factoring.

L'assicurazione del credito è la riduzione o il trasferimento verso terzi dei rischi di insolvenza. L'assicurazione comprende, in senso economico-finanziario, anche la gestione e il finanziamento del credito.

Partecipazioni[modifica | modifica wikitesto]

Bilanci[modifica | modifica wikitesto]

SACE ha ottenuto nel 2008 € 382 milioni di premi lordi, un utile di € 348,9 milioni ed ha assicurato crediti per € 27,5 miliardi. Gli impegni in essere sono pari ad € 46,5 miliardi mentre il patrimonio netto è di € 5,9 miliardi.
SACE ha ottenuto nel 2009 € 430 milioni di premi lordi, un utile di € 459,9 milioni ed ha assicurato crediti per € 33,6 miliardi. Gli impegni in essere sono pari ad € 48,9 miliardi mentre il patrimonio netto è di € 6,3 miliardi.
SACE ha ottenuto nel 2010 € 532,8 milioni di premi lordi e un utile di € 409,8 milioni. I sinistri liquidati sono stati pari a € 181,5 milioni mentre il patrimonio netto è di € 6,3 miliardi.
SACE ha ottenuto nel 2011 € 442,3 milioni di premi lordi e un utile di € 139,5 milioni. I sinistri liquidati sono stati pari a € 112,5 milioni mentre il patrimonio netto è di € 6,2 miliardi.
SACE ha ottenuto nel 2012 € 380,1 milioni di premi lordi e un utile di € 167,9 milioni. I sinistri liquidati sono stati pari a € 264,9 milioni mentre il patrimonio netto è di € 6,2 miliardi.
SACE ha ottenuto nel 2013 € 398,7 milioni di premi lordi e un utile di € 345 milioni. I sinistri liquidati sono stati pari a € 401,9 milioni mentre il patrimonio netto è di € 5,3 miliardi.
  • 2014
SACE ha ottenuto nel 2014 € 390 milioni di premi lordi e un utile netto di € 471 milioni. I sinistri liquidati sono stati pari a € 378 milioni mentre il patrimonio netto è di € 5,5 miliardi.[2]
  • 2015
SACE ha ottenuto nel 2015 € 560 milioni di premi lordi e un utile netto di € 310 milioni. I sinistri liquidati sono stati pari a € 285 milioni mentre il patrimonio netto è di € 4,8 miliardi.[2]

Vertici aziendali[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia dei vertici aziendali SACE.[13]

Periodo Carica e nome Note
2016 - in carica
  • Presidente: Beniamino Quintieri
  • Amministratore delegato e Direttore generale: Alessandro Decio
2010 - 2016 [14][15]
2007 - 2009 [16][17]
2004 - 2006 [18][19]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Corriere della Sera - Sace, Quintieri nuovo presidente Decio amministratore delegato, corriere.it. URL consultato il 24 ottobre 2016.
  2. ^ a b c d Annual report 2015, sace.it. URL consultato il 24 ottobre 2016.
  3. ^ a b Il Gruppo Cdp, cdp.it. URL consultato il 7 novembre 2016.
  4. ^ Milano Finanza - SACE apre a Dubai, nuovi progetti per oltre 5 miliardi, milanofinanza.it. URL consultato il 24 ottobre 2016.
  5. ^ SACE nell'Enciclopedia Treccani, su www.treccani.it. URL consultato il 18 gennaio 2017.
  6. ^ LexItalia.it - DECRETO-LEGGE 30 settembre 2003, n. 269, su www.lexitalia.it. URL consultato il 18 gennaio 2017.
  7. ^ Milano Finanza - Sace: acquista 70% di Assedile dal gruppo francese Smabtp, milanofinanza.it. URL consultato il 24 ottobre 2016.
  8. ^ a b Piergiorgio Valente, Raffaele Rizzardi, Agostino Nuzzolo, Salvatore Mattia, Commesse all'estero: Disciplina fiscale e profili contrattuali, IPSOA, 2015, ISBN 9788821753282.
  9. ^ Little Italy a Mosca, in Panorama. URL consultato il 18 gennaio 2017.
  10. ^ AA. VV., Claudio Cacciamani, Lara Maini, Credito e fideiussioni. Situazione e prospettive, Franco Angeli, 2014, p. 34, ISBN 9788891710864.
  11. ^ Sace: Sace Bt (assicurazione credito) incorpora Sace Surety (cauzioni), archivio-radiocor.ilsole24ore.com. URL consultato il 18 Gennaio 2017.
  12. ^ Cdp: acquista quote Tesoro in Fintecna, Sace e Simest - MilanoFinanza.it, su www.milanofinanza.it. URL consultato il 18 gennaio 2017.
  13. ^ http://www.corteconti.it/attivita/controllo/pa_enti_pubblici/enti_pubblici_societa/ Relazioni della Corte dei Conti sulla gestione.
  14. ^ http://www.sace.it/docs/default-source/gruppo-in-cifre/2010/sace---bilancio-d'esercizio-e-consolidato-2010.pdf?sfvrsn=2 Bilancio 2010
  15. ^ L'Assemblea di SACE approva il bilancio 2009 e nomina i nuovi organi societari
  16. ^ http://sace.it/docs/default-source/documenti-importati-(comunicati-stampa)/28-05-07_-_assemblea_sace-_bilancio_2006_e_modifiche_statutarie-pdf.pdf?Status=Master&sfvrsn=0 Angeloni Presidente
  17. ^ http://archivio-radiocor.ilsole24ore.com/articolo-550068/sace-cda-nomina-castellano/ Castellano AD
  18. ^ http://www.mef.gov.it/ufficio-stampa/comunicati/2004/comunicato_0051.html Bini Smaghi Presidente
  19. ^ http://www1.adnkronos.com/Archivio/AdnAgenzia/2004/03/01/Economia/SACE-TELLINI-AD-CASTELLANO-DG-COSTITUITO-COMITATO-ESECUTIVO_132800.php Tellini AD

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]