Rhinoclemmys pulcherrima

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Tartaruga di foresta
RPincisa-02c.jpg
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Reptilia
Ordine Testudines
Famiglia Geoemydidae
Sottofamiglia Rhinoclemmydinae
Genere Rhinoclemmys
Specie R. pulcherrima
Nomenclatura binomiale
Rhinoclemmys pulcherrima
(Gray, 1856)

La tartaruga di foresta (Rhinoclemmys pulcherrima Gray, 1856) è una specie di tartaruga della famiglia dei Geoemididi[1].

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Ne vengono riconosciute quattro sottospecie[1]:

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il carapace, lungo circa 200 mm, è di colore variabile, tra le sottospecie, da un marrone chiaro a una livrea variegata con macchie, ocelli e strisce gialle bordate di scuro. La sua forma è più piatta ed ampia nelle sottospecie presenti nelle aree settentrionali della distribuzione e più bombata e stretta nelle sottospecie distribuite a sud. Il piastrone è giallastro con macchie rosse sugli scuti marginali. Sul viso sono presenti sottili linee rosse, vermicolazioni rosse e nere si estendono sulle zampe, la coda, le parti ventrali degli scuti marginali e vicino alla linea mediana del piastrone. È onnivora si nutre di fiori, erbe, frutta, insetti, vermi e pesci. Vengono deposte nel suolo o nella lettiera 1-5 uova, 2-3 volte l'anno, da maggio a dicembre[2].

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Distribuita lungo la costa occidentale del Messico, Costa Rica, Guatemala, Honduras e Nicaragua. Vive in zone ricche di vegetazione come foreste e boscaglie umide, vicino a raccolte d'acqua poco profonde e con fondali melmosi e fangosi[2].

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

Considerata una specie non a rischio è tuttavia frequentemente raccolta per il cibo e il commercio di animali domestici. La bellezza e particolarità della sua livrea fa sì che sia molto richiesta nel mercato terraristico. Minacciata anche dalla deforestazione che sta ampiamente riducendo l'areale originale della specie[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Rhinoclemmys pulcherrima, su The Reptile Database. URL consultato l'8 novembre 2016.
  2. ^ a b c Rhinoclemmys pulcherrima, su Turtles of the World. URL consultato l'8 novembre 2016 (archiviato dall'url originale il 9 novembre 2016).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Rettili Portale Rettili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rettili