Rajarsi Janakananda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rajarsi Janakananda

Rajarsi Janakananda, nato col nome di James Jesse Lynn (Richland Parish, 5 maggio 1892Borrego Springs, 20 febbraio 1955), è stato un imprenditore, economista e filantropo statunitense, principale discepolo dello yogi Paramhansa Yogananda, oltre che importante uomo d'affari nell'area di Kansas City.[1][2]

Dopo essere diventato un milionario di successo,[3] ebbe modo di incontrare Yogananda nel 1932, alla cui organizzazione, la Self-Realization Fellowship (SRF), avrebbe in seguito lasciato una dotazione totale di circa sei milioni di dollari, contribuendo a garantirne il sostentamento a lungo termine.[4] Janakananda fu scelto inoltre da Yogananda come suo successore alla presidenza della stessa SRF, carica che ricoprì dal 1952 fino alla morte nel 1955.[5]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

James Jesse Lynn nacque in condizioni di relativa povertà nei pressi di Archibald, in Louisiana, negli Stati Uniti meridionali, da Jesse William Lynn, un contadino itinerante, e Salethia Jane Archibald.[4] Trascorse la prima infanzia aiutando la famiglia a raccogliere cotone, mungere mucche da latte, zangolare il burro e svolgere altre faccende domestiche.[4][3] Nel frattempo frequentava una piccola scuola da cui ricevette un'educazione di base.[6]

La carriera imprenditoriale[modifica | modifica wikitesto]

All'età di quattordici anni Lynn abbandonò la scuola per iniziare a lavorare per la Missouri Pacific Railroad, come semplice manovale e con una paga modesta. Continuò a svolgere mansioni per le ferrovie per alcuni anni, passando rapidamente alla posizione di impiegato e poi a quella di direttore a Kansas City, nel Missouri. Qui prese anche a frequentare delle lezioni serali per completare gli studi di scuola superiore, oltre a corsi di ragioneria e diritto.[6]

A 21 anni cominciò a lavorare presso la divisione contabile della Bell Telephone e, prima ancora di laurearsi in giurisprudenza, venne ammesso nell'associazione degli avvocati del Missouri. Nel 1913 si sposò con Freda Josephine Prill, conosciuta a Kansas City. All'età di 24 anni Lynn superò l'esame di ragioniere pubblico, ottenendo il punteggio più alto di sempre nel Missouri.[6]

Poco dopo iniziò a lavorare per la più grande compagnia di assicurazioni del paese, la U.S. Epperson,[4] facendo rapidamente carriera. All'età di 30 anni Lynn contrasse un prestito significativo, sebbene rischioso, per acquistare la Epperson Underwriting Company statunitense. Quel passo lo lanciò in una carriera imprenditoriale di successo che comprendeva sottoscrizioni di assicurazioni, proprietà di frutteti e pozzi petroliferi, grandi investimenti nel settore ferroviario.[4][6] Si avviava così a diventare un importante uomo d'affari nella zona di Kansas City alla guida di vaste industrie petrolifere, e presidente di una fra le più notevoli borse di assicurazione contro gli incendi.[4][3][7]

L'incontro con Yogananda[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante il successo economico, Lynn si sentì spinto da una profonda insoddisfazione interiore a frequentare, a partire dal gennaio 1932, le lezioni tenute da Paramahansa Yogananda, uno yogi indiano giunto in America per insegnarvi i principi dello yoga integrandoli coi precetti del cristianesimo. Lynn commenterà:

«La seconda sera della lezione, mi sono reso conto che ero seduto in posizione eretta, la spina dorsale dritta, ed ero assolutamente immobile. Ho abbassato lo sguardo sulle mie mani, che prima si muovevano con irrequietezza e che ora erano meravigliosamente calme. [...] Sapevo di aver trovato il percorso che mi dava soddisfazione e pace interiore, e che avevo trovato quel qualcosa di tangibile che stavo cercando, ovvero il mio guru.»

(Rajarsi Janakananda, cit. riportata in Durga Mata, A Paramhansa Yogananda Trilogy of Divine Love, pag. 84, J. Wight Publications, 1993)

Lynn conobbe quindi privatamente Yogananda a Kansas City, in quei giorni di lezione, e poco tempo dopo fu iniziato da lui stesso al Kriyā Yoga come suo dicepolo. A causa delle possibili dicerie che un'amicizia con un insegnante indù avrebbe provocato, Lynn e Yogananda decisero di non rendere nota la loro relazione al pubblico.[2]

Rajarsi Janakananda in meditazione.

Per i successivi vent'anni Lynn si recò spesso dal suo maestro di yoga nella residenza principale della SRF a Los Angeles o nella sua dimora a Encinitas, in California. I due trascorrevano molte ore insieme, meditando e parlando di questioni spirituali.[3] Lynn descrisse così la sua amicizia con Yogananda:

«Uno dei doni che ho ricevuto dall'amicizia con Yogananda è stato il sollievo permanente da uno stato di nervosismo, di tensione, e di insicurezza interiore. [...] Seguendo le sue istruzioni, ho acquisito serenità, pace, gioia e una sensazione di sicurezza che non può venire a nessuno finché non abbia trovato la vera sicurezza dell'anima.»

(Rajarsi Janakananda[8])

Nel suo libro Autobiografia di uno Yogi, Yogananda menziona James J. Lynn mostrandone una foto con la seguente didascalia: «Nel gennaio 1937, dopo aver praticato il kriya yoga ogni giorno per cinque anni, il signor Lynn ha ricevuto su una spiaggia isolata a Encinitas, in California, nella condizione del Samādhi la beatifica visione di Dio: il Signore infinito con la sua gloria immensa. Nonostante svolgesse con diligenza i propri doveri mondani, il signor Lynn trovava ogni giorno il tempo per meditare profondamente su Dio. L'uomo d'affari di successo divenne un kriya yogi illuminato».[9]

Fra i suoi discepoli, Yogananda considerava Lynn il più avanzato spiritualmente.[10] Fu così che nel 1951 gli conferì il nome religioso di Rajarsi Janakananda, contenente il significato di «beatitudine divina» (ananda) ottenuta in equilibrio con le proprie responsabilità mondane sull'esempio dell'antico re indiano Janaka.[10][11]

Dopo la morte di Yogananda nel marzo 1952, Janakananda ne subentrò alla presidenza della Self-Realization Fellowship per tre anni, fino alla morte nel 1955, conducendola, secondo quanto riferiscono i suoi devoti, in pieno accordo spirituale col defunto maestro.[12]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Alex Smith, James Lynn: the insurance Tycoon who became a Saint, su kcur.org, 2013.
  2. ^ a b (EN) Rajarsi Janakananda: a brief biographical sketch, su yogananda.org, 2020.
  3. ^ a b c d Durga Mata, Biography of Saint Lynn: Spiritual Millionaire, in A Paramhansa Yogananda Trilogy of Divine Love, pag. 70 e segg., J. Wight Publications, 1993.
  4. ^ a b c d e f (EN) Rajarshi Janakananda (PDF), su yoganandaharmony.com, pp. 8-13.
  5. ^ Timothy Miller, America's Alternative Religions, pag. 179, SUNY Press, 1995.
  6. ^ a b c d Informazioni tratte anche da un articolo biografico del Kansas City Star del 13 maggio 1951, intitolato "The remarkable life and business career of James Jesse Lynn", poi incluso da Richard B. Fowler nel suo libro Leaders in Our Town (edito da Burd & Fletcher nel 1952) sui cittadini più illustri di Kansas City.
  7. ^ (EN) James J. Lynn – One of Kansas City's Finest, su kcmeditation.com.
  8. ^ Citazione riportata in Self-realization Magazine, voll. 52-53, pag. 28, Self-Realization Fellowship, 1980.
  9. ^ Paramahansa Yogananda, Autobiografia di uno Yogi, pag. 318, Los Angeles, Self-Realization Fellowship, 1977.
  10. ^ a b Swami Kriyananda, Il sentiero. Autobiografia di uno yogi occidentale discepolo di Paramahansa Yogananda, pag. 214, Roma, Mediterranee, 2002.
  11. ^ (EN) Who Is Rajarshi Janakananda, su ananda.org.
  12. ^ Swami Kriyananda, Il sentiero. Autobiografia di uno yogi occidentale, pag. 225, op. cit.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Richard B. Fowler, Leaders in Our Town, Burd & Fletcher, 1952.
  • Durga Mata, "Biography of Saint Lynn: Spiritual Millionaire", in A Paramhansa Yogananda Trilogy of Divine Love, parte II, Beverly Hills, Joan Wight Publications, 1992/93 ISBN 9780963583802.
  • Aa.Vv., Rajarsi Janakananda (James J. Lynn): a Great Western Yogi, Self-Realization Fellowship, 1996 ISBN 9780876120194.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN73200692 · ISNI (EN0000 0004 3982 7144 · LCCN (ENn2001056337 · GND (DE1125735589 · WorldCat Identities (ENlccn-n2001056337