Uomo d'affari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Uomo d'affari (disambigua).

Un uomo d'affari, a volte finanziere[1] o businessman,[2] è una persona coinvolta nel settore delle imprese e che intraprende attività (commerciali o industriali) allo scopo di generare flusso di cassa, vendite e ricavi utilizzando una combinazione di capitale umano, finanziario, intellettuale e fisico per alimentare lo sviluppo e la crescita economica.[3]

Il termine "uomo d'affari" può riferirsi a un fondatore, proprietario o azionista di maggioranza di un'impresa commerciale; o può caratterizzare un dirigente di alto livello che gestisce una società pur non essendone il proprietario.[4]

La figura dell'uomo d'affari non va confusa con quella dell'imprenditore.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sinonimi di finanziere, su dizionario-online.net. URL consultato l'11 febbraio 2021.
  2. ^ businessman, su treccani.it. URL consultato l'11 febbraio 2021.
  3. ^ (EN) businessman, su businessdictionary.com. URL consultato l'11 febbraio 2021 (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2009).
  4. ^ (EN) BUSINESSMAN, su audioenglish.org. URL consultato l'11 febbraio 2021.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh96010352 · NDL (ENJA00574890