Prudnik

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Prudnik
comune
Prudnik – Stemma Prudnik – Bandiera
Prudnik – Veduta
Localizzazione
StatoPolonia Polonia
VoivodatoPOL województwo opolskie COA.svg Opole
DistrettoPOL powiat prudnicki COA.svg Prudnik
Amministrazione
SindacoGrzegorz Zawiślak
Territorio
Coordinate50°19′11″N 17°34′45″E / 50.319722°N 17.579167°E50.319722; 17.579167 (Prudnik)
Altitudine265 m s.l.m.
Superficie20,5 km²
Abitanti21 170 (2018)
Densità1 032,68 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale48-200
Prefisso(+48) 77
Fuso orarioUTC+1
TargaOPR
Cartografia
Mappa di localizzazione: Polonia
Prudnik
Prudnik
Sito istituzionale

Prudnik (in sleisiano Prudnik, Prōmnik[1], in tedesco Neustadt in Oberschlesien, in ceco Prudník) è una città polacca, attraversata dal fiume Prudnik. È situata vicino al confine con la Repubblica Ceca, a circa 45 chilometri da Opole e a nord est di Zlaté Hory. Fa parte del voivodato di Opole ed è sede del comune di Prudnik.

Ricopre una superficie di 20,50 km² e nel 2018 contava 21 170 abitanti.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Si trova nel sudovest del paese, sulle rive del fiume Prudnik, nella regione geografica della Slesia, tra Breslavia e Katowice.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Con la guerra di successione austriaca entrava nel Regno di Prussia e tra le due guerre mondiali fu capoluogo della provincia dell'Alta Slesia. Prudnik è stata la sede di uno dei 45 sottocampi del campo di concentramento di Auschwitz. Alla fine della seconda guerra mondiale passò alla Polonia.

Popolazione[modifica | modifica wikitesto]

Anno Popolazione
1534 114
1675 2,527
1754 2,905
1885 16,093
1939 17,339
1946 10,886
1956 14,900
1980 22,402
1990 26,400
2003 23,528
2018 21,170

Monumenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa dell'Arcangelo Michele - costruita negli anni 1730-1738 a cura di Jan Innocenty Töpper. Si trova al centro della città
  • Palazzo di Comune - edificio risalente al 1782 in stile barocco-classicismo. Si trova nella piazza principale della città
  • Convento di francescani - in questo luogo è stato imprigionato il cardinale Stefan Wyszyński dal 6 novembre 1954 al 28 novembre 1955

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Olesch, Reinhold (1958). Der Wortschatz der polnischen Mundart von Sankt Annaberg. Wiesbaden: Kommission bei Otto Harrassowitz

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN125562364 · LCCN (ENn85291152 · GND (DE4041934-4 · J9U (ENHE987007567266205171 (topic) · WorldCat Identities (ENlccn-n85291152
  Portale Polonia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Polonia