Pronto (romanzo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pronto
AutoreElmore Leonard
1ª ed. originale1993
1ª ed. italiana1994
Genereromanzo
Sottogenerenoir
Lingua originaleinglese
AmbientazioneMiami, Rapallo, contemporaneo
ProtagonistiRaylan Givens
AntagonistiPicciotto
Altri personaggiHarry Arno, Buck Torres, Joyce, Robert Gee, Jimmy Cap, Nicky Testa, Gloria Ayers
SerieRaylan Givens
Seguito daA caro prezzo

Pronto è un romanzo noir dello scrittore statunitense Elmore Leonard, pubblicato nel 1993.

Dall'opera, nel 1997, è stato tratto l'omonimo film per la televisione per la regia di Jim McBride con Peter Falk, Luis Guzmán, Glenn Plummer, Glenne Headly e James LeGros.[1]

Il romanzo è il primo della serie che vede come protagonista lo sceriffo dell'United States Marshals Service Rayland Givens, seguito dal romanzo A caro prezzo (Riding the Rap, 1995).

Trama[modifica | modifica wikitesto]

«Ecco la mia proposta» disse Raylan. «Ti do ventiquattro ore per andartene da questa contea e non tornare mai più.» Raylan guardò l'orologio. «Questo significa che hai tempo sino alle... due e un quarto di domani pomeriggio per scomparire. Se ti vedo ancora qui intorno dopo quell'ora non esiterò a spararti a vista. Hai qualche domanda?»
Mentre Rayland parlava il Picciotto non si era mosso di un millimetro. «Che cazzo stai dicendo?» disse.
«È questa la tua domanda?»

(Pronto, Elmore Leonard[2])

Il sessantaseienne Harry Arno, famoso allibratore di Miami, fa la bella vita con la sua ragazza, Joyce Patton. Per anni ha rubato dei soldi delle vincite al suo capo, il mafioso Jimmy "Cap" Capotorto, ed è riuscito a mettere da parte moltissimo denaro. Harry vorrebbe andare in pensione e trasferirsi in Italia a Rapallo, con Joyce, in una grande villa che ha segretamente preso in affitto. Durante la seconda guerra mondiale Harry era di stanza a Rapallo, e lì è stato costretto a uccidere, per legittima difesa, un commilitone accusato di femminicidio e diserzione. Lì aveva conosciuto Ezra Pound quando il poeta era incarcerato, scambiandovi poche parole, e la cittadina di mare è rimasta per anni in cima ai suoi pensieri come buen retiro.[2]

La polizia, da anni, tenta di incastrare Jimmy Cap e, per costringere Harry a testimoniare contro il suo capo, mette in giro la voce dei furti perpetrati da questi a danno della mafia, supponendo che Harry sarà così costretto ad entrare nel programma protezione testimoni. Jimmy, venuto a sapere dei furti, non crede alla sua professata innocenza e assolda un sicario di nome Earl Crowe per ucciderlo. Harry tuttavia scampa all'agguato uccidendo il killer. La polizia non trova prove della legittima difesa e accusa Harry di omicidio, incaricando lo sceriffo dell'United States Marshals Service Raylan Givens di proteggerlo fino al processo. I due si erano già conosciuti anni prima quando Raylan Givens, incaricato di sorvegliarlo, se lo era lasciato scappare, con grave danno alla sua carriera di sceriffo.[2]

Harry si rifugia a Rapallo ma Raylan, ricordando i discorsi scambiati con l'allibratore anni addietro, non ha difficoltà a rintracciarlo nella località italiana dove, nel frattempo, lo ha raggiunto Joyce e un sicario di Jimmy Cap, "il Picciotto"; quest'ultimo ha ottenuto dal suo capo la promessa che, qualora riuscisse a eliminare Harry, potrà riilevarne il giro clandestino di scommesse a Miami. A Rapallo Harry viene inseguito dal Picciotto, da alcuni suoi amici mafiosi e dalla guardia del corpo di Jimmy Cap, il poco esperto Nicky Testa, continuamente vessato e preso in giro dal Picciotto. Insieme ad Harry, Joyce e Rayland, vi è Robert Gee, un ex legionario straniero francese, ingaggiato dall'allibratore come factotum che lo aiuta a difendere la villa contro l'attacco dei mafiosi che, nel frattempo, ne hanno individuato la residenza.[2]

Durante questi eventi Harry ricomincia a bere, il che fa peggiorare la situazione ancora più velocemente; l'uomo non perde occasione per rammaricarsi della scelta di nascondersi a Rapallo e per mettere in dubbio la fedeltà di Robert Gee che, nel frattempo, è stato preso in ostaggio dai mafiosi. Mentre Harry è sicuro, a torto, che Robert Gee lo tradirà ben presto, Joyce ha la massima stima dei compagni e soprattutto del coetaneo Rayland del quale inizia a innamorarsi. Rayland sventa un'incursione dei mafiosi nella villa e riesce a far fuggire Harry e Joyce ma non li segue negli USA: tenta invece di rintracciare Robert Gee per liberarlo. Rayland trova il nascondiglio in cui i mafiosi lo avevano segregato ma non riuscirà ad impedire che il Picciotto lo uccida. Tornato a Miami, Harry è stato prosciolto dall'accusa di omicidio e la polizia ha perso interesse in Jimmy Cap; quest'ultimo vorrebbe perdonare Harry, convintosi che senza l'aiuto dell'anziano allibratore, il racket delle scommesse sarebbe presto diventato ingestibile ma il Picciotto vuole tenere fede ai patti e ordisce una trappola tentando di uccidere Harry. Rayland, tuttavia, è più rapido del mafoso e lo fredda al tavolino di un bar. Nel frattempo Nick Testa, fomentato dalla donna di Jimmy Cap, l'arrivista Gloria Ayers, uccide il suo capo pensando di poterne prendere il posto, ma viene immediatamente arrestato dalla polizia. Harry continuerà indisturbato a gestire il racket di scommesse di Miami mentre Rayland e Joyce, innamorati l'uno dell'altra, iniziano una relazione insieme.[2]

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Raylan Givens
Quarantenne, nato in una famiglia di minatori, anche lui minatore sin da giovane, quando il padre muore di silicosi, si trasferisce con la madre a Detroit. Ex Marine, arrulatosi poi nell'United States Marshals Service, divorziato con due figli.
Harry Jack Arno
Il sesantaseienne allibratore di Miami, al soldo di Jimmy Cap.
Jimmy "Cap" Capotorto
L'obeso italoamericano, capo del racket delle scommesse di Miami.
Joyce "Joy" Patton
Quarantenne, originaria di Nashville, divorziata, laureata in psicologia, ex ballerina in topless nei bar di Miami, è da tre anni la fidanzata di Harry.
Kenneth
Un nero informatore della polizia, assoldato da questi per mettere in giro la voce dei furti di Harry a danno di Jimmy Cap.
Buck Torres
Detective di Miami.
Nicky "Macho" Testa
Il bodybuilder ventiquattrenne, guardia del corpo di Jimmy Cap.
Gloria Ayers
La donna di Jimmy Cap. Ventiduenne disinibita e arrivista, da tempo sta seducendo Nicky Testa sperando che prenda il posto di Jimmy.
Earl Crow
Killer assoldato da Jimmy Cap per uccidere Harry. Fallirà il compito, rimanendo ucciso nel tentativo.
Tomasino "Picciotto" Bitonti
Tirapiedi e killer di Jimmy Cap, vorrebbe subentrare ad Harry nel racket delle scommesse a Miami.
Robert Gee
Factotum di Harry a Rapallo, ex marine ed ex soldato della Legione Straniera.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Jerry Roberts, Encyclopedia of Television Film Directors, Scarecrow Press, 2009, p. 373, ISBN 9780810863781.
  2. ^ a b c d e Leonard (1994)

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Elmore Leonard, Pronto, 1ª ed., New York, Delacorte, 1993, pp. 265, ISBN 0385332904.
  • Elmore Leonard, Pronto, traduzione di A. M. Raffo, Super blues thriller, Milano, Mondadori, 1994, p. 214, ISBN 9788804385226.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Pronto, su l sito ufficiale dell'Autore. URL consultato il 16 gennaio 2021.