Portoni della Bra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 45°26′17″N 10°59′30″E / 45.438056°N 10.991667°E45.438056; 10.991667

I portoni della Brà

I Portoni della Brà sono una porta di Verona costruita lungo le mura medioevali per poter collegare piazza Brà a quella che al tempo era la campagna sub urbana (braida).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Foto di Paolo Monti, 1972

In un documento del 1257 viene citata per la prima volta una Porta della Braida, nell'area in cui attualmente sorgono i Portoni della Brà. Tale porta con l'annessa pusterla, appartenevano alla cinta muraria comunale restaurata in quegli anni da Ezzelino III da Romano dopo la distruttiva piena dell'Adigetto che vi scorreva nel lato meridionale. La Porta viene citata per l'ultima volta nel 1483 dal viaggiatore veneziano Marin Sanuto che nel suo volume inserisce anche un disegno della Civitas Verone in cui si distingue chiaramente la porta con un solo fornice. All'epoca dei Visconti (1387-1402), risaliva il collegamento coperto che partiva da Castelvecchio per connettersi alla Cittadella omonima e che attraversava le mura ed il fossato proprio in sua corrispondenza, anche questo ancora presente nel 1483.

La realizzazione dei Portoni della Brà deve quindi essere collegata alle opere di ristrutturazione delle cinte murarie di Verona intrapresa dai veneziani nel '500 su progetto dell'architetto veronese Michele Sanmicheli ed in particolare alla realizzazione della Porta Nuova, terminata nel 1540 e l'abbattimento delle mura viscontee della cittadella a destra della torre pentagona, nel quadro di un futuro sviluppo urbanistico di questa parte della città.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

I portoni sono formati di due archi a tutto sesto, e fra di essi, in alto, è presente un orologio ovo posto nel 1872. I materiali di costruzione sono il marmo veronese per la parte inferiore, e i mattoni rossi per la parte superiore, dove passa un camminamento merlato.

A destra della porta è presente la torre Pentagona, una torre difensiva, di epoca comunale.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]