Porto Isola di Gela

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Porto Isola di Gela
Stato Italia Italia
Regione Sicilia Sicilia
Provincia Caltanissetta Caltanissetta
Comune Gela
Mare Mediterraneo
Infrastrutture collegate Scalo merci Ferrovia Siracusa-Gela-Canicattì;
Strada statale 115 Sud Occidentale Sicula
Tipo Commerciale
Gestori Raffineria di Gela S.p.A.
Traffico merci 7.400.000 t (2008)
Profondità fondali 20 a 50 m
Lunghezza max imbarcazioni 100 m
Posti barca totali 50
Rifornimento carburante Si
Assistenza Si
Coordinate 37°01′59.23″N 14°15′10.55″E / 37.03312°N 14.25293°E37.03312; 14.25293Coordinate: 37°01′59.23″N 14°15′10.55″E / 37.03312°N 14.25293°E37.03312; 14.25293
Mappa di localizzazione: Italia
Porto Isola di Gela

Il Porto Isola di Gela (II Categoria- III Classe) è un porto a destinazione commerciale che fu costruito nel 1963-64 di fronte allo stabilimento petrolchimico di Gela, accanto alla foce del fiume Gela. È il sesto porto siciliano per tonnellate di merci movimentate.

Si movimentano carichi secchi, prodotti petroliferi e chimici e gas.

La struttura è costituita da un pontile principale, che parte dalla terraferma, e da una diga foranea a parete verticale.

Le attività sono regolate e tenute sotto controllo dalla Capitaneria di Porto di Gela.

Attualmente i movimenti nel porto hanno avuto una drastica riduzione per via della politica di riconversione in BioRafinery decisa dai vertici Eni.

Sullo sfondo il porto isola della città; più vicino il vecchio pontile sbarcatoio.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche generali tra il 2006 - 2008
Anno 2006 2007 2008
Merci* 7.797.022 -- n.p. -- 7.400.00
Passeggeri --- --- ---
* cifre in tonnellate [1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dati del 2006 dell'Autorità portuale di Palermo

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]